Ospedale Ravenna: deruba paziente incosciente, arrestato barelliere

Ha frugato nelle tasche di un paziente incosciente che gli era stato affidato al pronto soccorso per essere trasportato in barella al reparto di radiologia. Pensando di non essere visto, gli ha sfilato il portafogli e gli ha rubato i soldi. Tuttavia, venerdì sera, Attilio De Lisa, barelliere 44enne fornito dalla Copura all’ospedale di Ravenna, non era solo con l’anziano privo di sensi per il quale i medici avevano appena disposto una tac. Nel lungo corridoio al piano terra dell’ospedale di Ravenna, lo stava infatti seguendo una guardia giurata di turno che lo ha colto sul fatto, arrestandolo e consegnandolo agli agenti della Polizia di Stato, già presenti per un altro intervento. Non solo gli hanno trovato i 70 euro appena sottratti; addosso aveva la bellezza di 750 euro, ritenuti il bottino di altri furti perpetrati durante la giornata di lavoro al “Santa Maria delle Croci”. L’uomo, già sospettato da giorni dal personale addetto alla sicurezza, è stato arrestato con l’accusa di furto pluriaggravato. Ieri, dopo l’udienza per direttissima in Tribunale a Ravenna, è tornato in libertà con l’obbligo di firma tre volte a settimana. Andrà a processo a gennaio. Ma nel frattempo il sostituto procuratore di turno Lucrezia Ciriello ha avviato una serie di accertamenti per risalire alla provenienza dei 750 euro trovati addosso all’indagato, e ritenuti il bottino di una serie di altri furti perpetrati nel corso della giornata, tra le corsie dell’ospedale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui