Nuovi parroci per Godo e Fornace. Don Camprini alla Malva di Cervia

RAVENNA. A Ravenna nuovi parroci e collaborazioni pastorali per cinque parrocchie della diocesi. Sono state rese note domenica nelle comunità interessate le nomine dei nuovi parroci di San Michele, Fornace Zarattini, Godo, Cortina e La Malva. Fornace Zarattini, Godo e Cortina lo aspettavano da tempo, dopo la morte improvvisa, nel marzo scorso, del parroco, don Giovanni Giussani.

Don Vincenzo Cetrangolo, nato a Torre del Greco il 10 aprile 1984, ordinato sacerdote il 5 giugno 2010 diventa parroco di San Giovanni Apostolo a Villanova di Ravenna, di San Marco (di cui era già amministratore parrocchiale) e assume la guida pastorale anche di Godo, San Michele e Cortina.

Don Alberto Camprini, nato a Tagliata di Cervia il 6 luglio 1966 e ordinato sacerdote il 15 settembre 1990, dopo 5 anni di direzione all’Opera Santa Teresa, diventa parroco di Malva (Cervia), succedendo a don Cristian Cerasa. Don Alberto Graziani, assume la legale rappresentanza dell’Opera Santa Teresa, fino alla nomina di un nuovo direttore.

La parrocchia di Fornace Zarattini è unita in unità pastorale con quella del SS. Redentore, sotto la guida pastorale del parroco, don Alberto Brunelli, vicario generale della diocesi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui