CALCIO TERZA CATEGORIA

14/03/2019 - 04:59

Schiaffo all'arbitro in Terza Categoria, squalifica fino al giugno 2020

Maxi penalizzazione per la Rocchigiana. In Seconda rinviato verdetto per aggressione al direttore di gara

Schiaffo all'arbitro in Terza Categoria, giocatore squalificato per un anno e tre mesi

FORLÌ. Una probabile maxi squalifica rinviata di almeno una settimana e un’altra inevitabile nei provvedimenti del Giudice Sportivo del Comitato di Forlì-Cesena.

2ª categoria girone P

C’era grande attesa per il verdetto su Rubicone-Soglianese, sospesa domenica scorsa al 50’ sull’1-1 quando il giocatore di casa Bellomo, espulso, si è avvicinato minaccioso all’arbitro Allkanjari di Rimini mettendogli le mani al collo. Il Rubicone, però, ha presentato preannuncio di reclamo e quindi il Giudice Sportivo ha rinviato ogni decisione di almeno una settimana.

3ª categoria Forlì-Cesena

Mano pesante invece sulla Rocchigiana, che si è vista assegnare la sconfitta a tavolino per 0-3 nel recupero contro la Pol.Spiv. La partita infatti era stata sospesa al 33’ della ripresa quando Filippo Fabbri aveva colpito il direttore di gara con uno schiaffo al volto. Ancor più pesante il provvedimento del Giudice Sportivo nei confronti del giocatore: squalifica fino al 30 giugno 2020, cioè un anno e tre mesi. Fabbri dovrà quindi saltare la fine di questa stagione e tutto il prossimo campionato. Da segnalare anche altre dure squalifiche: 8 giornate a Idrizi (Fiumanese), 6 a Gardini (Atletico Dovadola) e 5 a Donati (Sarsinate).

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c