CALCIO SERIE C

05/02/2019 - 05:30

di ALESSIO PRANZETTI

Il Rimini prova a piazzare un altro colpo. Domani appuntamento con Sanseverino

Il 25enne trequartista palermitano ha giocato con Valerio Nava e Kalombo nella Pro Piacenza. Ha militato anche in B col Pisa, ora è svincolato

Il Rimini prova a piazzare un altro colpo. Domani appuntamento con Sanseverino

RIMINI. Tentar non nuoce. Il Rimini ci prova a piazzare l’ultimo colpo di mercato che ufficialmente è chiuso ma non per gli svincolati.

Assalto a Sanseverino

Visto che si fatica tremendamente a segnare, un gol nelle ultime tre partite, Tamai e soci stanno pensando di dare qualità alla fase offensiva ma non con un attaccante vero e proprio quanto con un fantasista. Del resto davanti ci sono già arieti quali Volpe, Piccioni e Buonaventura che ora va recuperato totalmente alla luce della sua mancata cessione.

E così il nome nuovo è quello di Giulio Sanseverino, classe 1994, compirà 25 anni il 10 febbraio, nato a Palermo e con un ottimo curriculum alle spalle. Infatti dopo essere uscito dalle giovanili del Palermo e aver giocato anche tre partite in serie A con i rosanero, ha indossato le casacche di Perugia, Savoia, Pisa (con i nerazzurri 34 presenze tra le quali 17 in serie B), Messina, Akragas e infine Pro Piacenza quest’anno dove è stato compagno di squadra di Valerio Nava e Kalombo.

Probabilmente sono questi ultimi due i maggiori sponsor di Sanseverino ma comunque la società era già da tempo sulle tracce del fantasista palermitano anche se prima l’identikit rispondeva al lucchese Provenzano: «Sono due giocatori diversi – spiega Tamai – perchè Provenzano è più simile fisicamente e tatticamente ad Alimi e Montanari e non nego che abbiamo comunque provato a prendere ma la Lucchese non lo ha mollato. Sanseverino invece è più piccolo (circa 1.75 centimetri, ndr) ed è un centrocampista offensivo. Stiamo valutando l’operazione, come costi ci siamo, ma dobbiamo ponderare bene alcune cose, tipo se vale la pena inserire un altro giocatore nella rosa per una questione di equilibrio. Comunque domani aspetto il suo procuratore a Rimini e vediamo se ci saranno i margini per fare questa operazione».

Si attende anche il ritorno del patron Giorgio Grassi, all’estero per lavoro, che dovrebbe essere operativo da oggi. Comunque vada o Sanseverino o nulla, almeno stando alle parole di Tamai: «Non c’è nessun altro in ballo, o facciamo lui o niente. Però ripeto, stiamo valutando tanti aspetti, tutto sembra facile ma è anche tutto difficile, dobbiamo considerare per esempio che alcuni giocatori sono rimasti».

Rimini in ripresa

Comunque la squadra biancorossa appare in ripresa altrimenti non si fanno cinque punti tra Vicenza, Pordenone e Giana Erminio subendo soltanto una rete: «Non solo, ma il nostro portiere è stato poco impegnato nelle tre partite. Diciamo che la trasferta di Teramo ci farà capire molte cose».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c