CALCIO SERIE B

Senso del dribbling e gran tiro in corsa Chiricò si presenta bene a Villa Silvia

Ieri mattina il primo allenamento per l'ex foggiano, che a Cesena avrà la maglia numero 9

di NICHOLAS BRASINI

07/02/2018 - 15:57

Senso del dribbling e gran tiro in corsa Chiricò si presenta bene a Villa Silvia

Scambio veloce con Emmanuello e sinistro a girare sotto l’incrocio imparabile per Fulignati. Si è presentato così ieri mattina il nuovo acquisto del Cesena Cosimo Chiricò, esterno classe ’91 che ha disputato il girone d’andata con il Foggia segnando quattro reti.

Dribbling e tiro

A Villa Silvia, nonostante la sola ora e mezza di allenamento con i compagni, Chiricò ha già messo in luce quali siano le sue caratteristiche principali. Si tratta di un giocatore brevilineo che ha nel dribbling una delle doti migliori, qualità che obiettivamente in questo Cesena ancora mancava, ma soprattutto è dotato di una conclusione potente e nello stesso tempo mortifera.

Ovviamente è ancora presto per tracciare il profilo che Chiricò potrebbe assumere nel Cesena di oggi, ma senza dubbio Castori potrà fare affidamento su un talento in grado di spaccare la partita con una singola giocata.

Partitelle in serie

Ieri mattina l’allenatore bianconero ha diviso la squadra in due gruppi che si sono sfidati in una serie di partitelle tre contro tre con otto giocatori a fare da sponda, due per ogni lato del campo. Non hanno preso parte all’esercizio i titolari della sfida contro la Ternana, che hanno svolto un lavoro defaticante per poi concludere la seduta in anticipo rispetto agli altri. I due più in forma sono apparsi Dalmonte, completamente ristabilito dopo l’infortunio al ginocchio, e lo stesso Chiricò, che ha già fatto intravedere qualche giocata di livello assoluto oltre ad una buona condizione fisica. Nello scacchiere di Castori l’esterno di Mesagne dovrebbe occupare la fascia destra: sia che si tratti di 4-4-1-1 che di 4-4-2, il nuovo numero 9 del Cesena (prima conferenza stampa stamattina al Manuzzi) ama accentrarsi per poter poi esplodere il mancino dalla lunga distanza.

È difficile ipotizzare che venga impiegato dal 1’ contro l’Avellino, ma le indiscutibili qualità e la buona condizione atletica potrebbero permettergli di assaggiare il campo con la nuova maglia già a partire da sabato.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c