BASKET A2

16/12/2017 - 14:53

di AGOSTINO GALEGATI

OraSì, è rimasto soltanto un tabù: il PalaVerde

Chiumenti: «Antonutti e Brown sono due super ma credo si farà sentire l'assenza di Bruttini»

OraSì, è rimasto soltanto un tabù: il PalaVerde

RAVENNA. L’OraSì settebellezze è quasi pronta per tentare la salita sull’ottovolante. Sembra passato un secolo dalla sconfitta con Forlì visto il deciso cambio di passo ma in realtà è passato meno di un mese. L’avversario è di quelli che possono far tremare, Treviso, ma la formazione di Pillastrini non sta vivendo la propria stagione migliore (5-6 il bilancio).

Un tabù da sfatare

Quello del PalaVerde è uno dei pochi tabù importanti in questa categoria ancora da sfatare (l’altro è Trieste), dopo aver espugnato entrambe le sponde bolognesi. I precedenti in Veneto sono tutti per la squadra della Marca (81-54, 68-60, 70-59) ma Ravenna vuole ingranare la quinta, con Treviso al momento che in casa ha ceduto solo a Montegranaro.

Derby veneto

Sarà un derby veneto per il presidente Roberto Vianello, veneziano doc, e Alberto Chiumenti, vicentino di Schio. «Sotto questo punto di vista – spiega il lungo – non la sentirò in modo particolare, ma negli anni in cui ho cominciato ad avvicinarmi al basket, andavo sempre a vedere la Benetton. Sarà una sfida molto difficile in una piazza storica contro una squadra che ha tanta qualità in Brown e Antonutti, anche se mancherà un giocatore di valore assoluto che può spostare gli equilibri come Bruttini che è stato mio compagno di squadra (il primo referto dice stop di due mesi per una frattura al bacino, ndr). Sotto il profilo fisico ho un problema al piede che mi sto trascinando da alcune settimane e che mi sta limitando ma fortunatamente in via di risoluzione».

Crescita di squadra

E’ l’aspetto che sta diventando la chiave e Chiumenti è particolarmente soddisfatto di questo. «Rispetto a due mesi fa il gioco di squadra sta prendendo il posto di un basket un po’ troppo individualista che in certe partite era venuto fuori. Se andiamo là con il giusto piglio, facendo bene le nostre cose, senza farli accendere, possiamo fare risultato ma dobbiamo guardare a lunga scadenza, se la crescita collettiva continuerà ci potremo togliere le soddisfazioni della scorsa stagione».

Pullman

Sono ancora disponibili posti sul pullman organizzato dai Leoni Bizantini che partirà alle 14.30 dal Caffè della Lirica. I biglietti sono fissati a 10 euro. Per informazioni Alice 3470767029.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

TOP NEWS

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c