CALCIO SERIE D

02/11/2017 - 10:04

di ALESSANDRO GIULIANI

Il Rimini passa a Lentigione e balza al comando

Decisivo il rigore realizzato da Buonaventura al pochi minuti dalla fine

Il Rimini passa a Lentigione e balza al comando

LENTIGIONE 1

RIMINI 2

LENTIGIONE (3-5-2) Spurio 6.5; Meucci 6, Galuppo 6 (1’ st Ferrari 7), Berni 5.5; Masini 6.5, Roma 5.5, Tamagnini 6.5, Koliatko 6, Pandiani 5.5; Mammetti 6 (22’ st Muscas 6), Falconieri 6.5. A disp.: Borges, Ogunleye, Toma, Allegri, Diallo, Anarfi, Viani. All.: Dianati.

RIMINI (3-4-1-2) Scotti 5.5; Brighi 6.5, Cola 6, Mazzavillani 6.5; Viti 5.5, Montanari 6.5, Righini 6.5 (4’ st Dormi 6.5), Guiebre 6 (31’ st Di Stefano 6); Pasquini 6.5 (22’ st Giua 6); Ambrosini 7 (34’ st Buonaventura 7), Cicarevic 6.5 (42’ st Valeriani n.g.). A disp.: Cavalli, Mingucci, D’Addario, Protino. All.: Muccioli.

ARBITRO Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto 6.

RETI 29’ pt Ambrosini, 2’ st Ferrari, 38’ st Buonaventura (rig.).

AMMONITI Montanari, Pasquini, Tamagnini, Masini, Meucci, Berni.

NOTE Spettatori 300 circa. Angoli 6-3 per il Lentigione.

LENTIGIONE (RE). A pochi metri dalla golena del Po in secca c’è un fiume in piena: è il Rimini, che travolge anche il temuto Lentigione e centra la quinta vittoria consecutiva. Tre punti che valgono il primato, in coabitazione con Fiorenzuola e Villabiagio.

Muccioli non snatura il Rimini

Buonaventura e Valeriani, non al meglio, partono dalla panchina, c’è Pasquini dietro le punte e si rimane fedeli al 3-4-1-2. L’avvio è tutto del Rimini. Al 2’ Ambrosini calcia una punizione velenosa, Spurio intercetta come può, la palla carambola sul palo e finisce fuori. Al 17’ è il Lentigione a rendersi pericoloso, cross di Roma, tiro senza pretese di Pandiani sul quale Scotti non trattiene, Mammetti calcia a colpo sicuro, ma questa volta il portiere biancorosso è pronto.

Vantaggio biancorosso

Al 29’ il Rimini passa: Pasquini la mette al centro, velo di Cicarevic, arriva Ambrosini che calcia un diagonale con il goniometro letale per Spurio. Al 43’ Guiebre per Pasquini che si coordina e lascia partire un diagonale da dentro l’area sul secondo palo sul quale Spurio fa gli straordinari per mettere in angolo. Finale tutto del Rimini con Cicarevic e Ambrosini protagonisti ma si va all’intervallo sull’1-0.

Subito sorpresi

Si riprende ed il Lentigione perviene al pareggio: cross di Masini sulla destra, si stacca su tutti Ferrari, appena entrato, che schiaccia in rete di testa. Proprio l’ingresso di un attaccante esperto e di qualità come Ferrari sposta gli equilibri. Scende il ritmo del Rimini ed il match galleggia a metà campo, almeno fino al 33’ quando un tiro di Pandiani sfiora il palo.

Rigore e primato

L’ingresso di Buonaventura cambia nuovamente l’inerzia, un suo colpo di testa libera in area Cicarevic che calcia sul portiere. Al 38’ il Rimini raddoppia: tiro di Dormi dal limite dell’area, Spurio respinge come può e a rimbalzo arriva Mazzavillani, sul quale interviene in modo rovinoso Berni. Rigore solare e dal dischetto Buonaventura firma il gol del 2-1 definitivo.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c