SAN MARINO

08/02/2019 - 03:01

Protezione civile, firmata l’intesa fra San Marino e la Regione

Il segretario di Stato Michelotti: "Oggi siamo più sicuri". L’assessora Gazzolo: "Intensificheremo la collaborazione"

Protezione civile, firmata l’intesa fra San Marino e la Regione

SAN MARINO. Un aiuto in più per prevenire e affrontare eventuali calamità naturali ed emergenze: la Repubblica di San Marino e la Regione Emilia Romagna unite nel campo della protezione civile.

È stato siglato ieri a Palazzo Begni, il protocollo che rafforza la reciproca collaborazione nella gestione delle emergenze, nel soccorso alla popolazione, nella cooperazione tra i volontari, infine nello sviluppo della cultura di prevenzione. Il protocollo d’intesa, approvato dalla giunta regionale, è stato firmato dall’assessore alla Difesa del suolo e della costa, Protezione civile, Paola Gazzolo, e dal segretario di Stato per Territorio, ambiente e protezione civile della Repubblica di San Marino, Augusto Michelotti.

Tra le novità: l’estensione del servizio di allerta meteo dell’Agenzia regionale per la Protezione civile e, in emergenza, i volontari sammarinesi potranno concorrere alla colonna mobile regionale. «La collaborazione in materia di protezione civile – afferma Gazzolo – è la chiave per rendere più resilienti le nostre comunità e per portare aiuto in caso di calamità: vista la vicinanza e il forte legame tra Emilia Romagna e San Marino, vogliamo intensificare l’azione comune per raggiungere risultati sempre più efficienti».

La Regione, prosegue l’assessore, mette a disposizione dello Stato confinante il suo sistema di allerta «tra i più evoluti a livello nazionale» e aprirà ai volontari del Titano la sua Colonna mobile che «di fatto diventa internazionale». Il segretario Michelotti ricorda come i territori presentino «affinità, caratteristiche morfologiche e di uso del suolo tali da essere sottoposti agli stessi potenziali rischi di protezione civile. Da oggi i nostri territori e i nostri cittadini sono ancora più sicuri».

Viene quindi esteso anche a San Marino il nuovo servizio di allerta meteo dell’Agenzia regionale per la Protezione civile. In particolare, l’Agenzia invierà attraverso il portale Allerta Meteo le notifiche di allerta meteo - idrogeologico - idraulico – sui fenomeni meteo, piene dei corsi d’acqua maggiori e minori, frane e dissesti – al corrispondente Servizio sammarinese. San Marino sarà inoltre avvisato tempestivamente in caso di superamenti delle soglie pluviometriche e idrometriche della rete Arpae che interessano il suo territorio: i pluviometri di San Marino, Ponte Verucchio, Vergiano, Mulazzano, Rimini Ausa e gli idrometri di Ponte Verucchio, Rimini Statale 16 e Rimini Ausa.

In caso di evento riceverà i documenti di monitoraggio relativi ai corsi d’acqua Marecchia e Conca in provincia di Rimini. Nella gestione delle emergenze e durante il soccorso alla popolazione, i due territori avranno a disposizione volontari e attrezzature in condivisione. Inoltre, anche San Marino avrà accesso ai canali digitali Tetra usati per comunicare via radio. I mezzi di soccorso del sistema di protezione civile italiano potranno attraversare lo spazio aereo di San Marino per raggiungere più velocemente i luoghi di intervento.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c