SAN MARINO

22/11/2018 - 11:36

“Natale delle meraviglie”, a San Marino 10 km di luci e un bosco nel Pianello

Basilica del Santo valorizzata da una luce architetturale e una corona dell’Avvento gigante

“Natale delle meraviglie”, a San Marino 10 km di luci e un bosco nel Pianello

SAN MARINO. Sarà l’edizione del Natale delle Meraviglie dei record e delle novità: con oltre 10 chilometri di luminarie diffuse lungo tutto il centro storico e sui principali monumenti, un bosco di alberi allestito in piazza della Libertà, tantissimi eventi e figuranti, la galleria Montale trasformata in un museo della natività di forte impatto, e ancora, una maestosa Corona dell’Avvento sarà da addobbo alla Basilica del Santo. Da Palazzo del Turismo, il Segretario di Stato Augusto Michelotti, affiancato da Nicoletta Corbelli, direttore dell’ufficio del Turismo e Alberto di Rosa, Nextime Eventi, presenta quello che definisce il «Natale delle meraviglie un po’ più meraviglioso» mai realizzato sul Titano.

Prima grande novità dell’evento che si aprirà il 1° dicembre, per concludersi il 6 gennaio, è l’inedita partnership pubblico-privato. «Fino ad oggi a San Marino siamo stati abituati che fa tutto lo Stato - spiega Michelotti - invece ecco iniziata la sinergia in un modo assolutamente positivo».

La scelta dell’azienda partner dello Stato in questa edizione è ricaduta su Nextime, società sammarinese esperta nell’organizzazione di eventi che l’ha spuntata sulla concorrente per l’originalità e creatività della proposta, spiega il Segretario di Stato. Così è nata l’edizione del Natale delle Meraviglie che punta ad «accendere l’emozione», non solo con una quantità di luminarie ad effetto e proiezioni senza precedenti, ma anche attraverso l’interattività. «Ci saranno installazioni - promette Di Rosa - che andranno a interagire con le emozioni delle persone presenti». Un ruolo importante l’avrà anche la parte decorativa, firmata Mara Verbena.

Tra le attrazioni principali figura sicuramente la piazza della Libertà trasformata nel “bosco delle emozioni”, grazie a veri abeti e proiezioni a tema, un vero e proprio “percorso emozionale” perché cambierà colore in base ai sentimenti di chi lo attraverserà.

Altro luogo di punta è la Galleria Montale: i primi 35 metri saranno trasformati in una galleria d’arte, con alle pareti le raffigurazioni della natività dei grandi maestri del passato. Quindi la Basilica del Santo, valorizzata da una luce architetturali e una corona dell’Avvento gigante. Altra novità sarà il passaporto delle emozioni, creato per stimolare gli acquisti, in collaborazione con tutti i negozi della Capitale che aderiranno.

Immancabile la pista di pattinaggio che troverà casa nella Cava dei balestrieri. E per chi desidera assistere all’aurora boreale senza fare tanti chilometri, basterà recarsi al Campo Bruno Reffi, nel “Dome delle emozioni”, una grande cupola in cui protagonista sarà l’animazione per i bambini. A fare da corollario mercatini, eventi di tutti i tipi, visite guidate, il Polar express, ovvero il trenino tematizzato e tanto altro. «Abbiamo creato un prodotto unico e su misura per San Marino - spiega infine De Rosa - sarà una manifestazione unica». Su cui San Marino ha deciso di investire 486mila euro: è la spesa finale prevista per la realizzazione di questa edizione, già comunicata dalla Segreteria di Stato per il Turismo. Di questi, a carico dello Stato saranno 394mila euro.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c