SAN MARINO

25/07/2018 - 09:15

Il vescovo: «Mediterraneo la situazione ci fa soffrire»

Sui migranti, il monsignore spiega: «Abbiamo messo a disposizione una delle nostre case per una famiglia»

Il vescovo: «Mediterraneo la situazione ci fa soffrire»

SAN MARINO. «È davvero una situazione, quella del Mediterraneo, che ci fa soffrire tanto e ci mette in crisi». A dirlo è il vescovo di San Marino-Montefeltro, Andrea Turazzi, facendo eco sul tema dei migranti al messaggio della presidenza della Cei della scorsa settimana. Messaggio in cui era stato esplicitato che «rispetto a quanto accade non intendiamo né volgere lo sguardo altrove, né far nostre parole sprezzanti e atteggiamenti aggressivi».
Proprio sul tema dei migranti monsignor Turazzi ricorda che «da più di cento anni che aiutiamo i fratelli e le sorelle dell’Africa in casa loro: penso ai missionari, penso alle nostre collaborazioni». E poi spiega: «Mentre riaffermo il dovere dell’accoglienza, ribadisco che occorre impegnarsi, ancor di più, per garantire ai popoli la possibilità di non emigrare, di vivere nella propria terra».

Le case famiglia

Come Diocesi, continua Turazzi, «siamo in stretto contatto con la prefettura di Rimini: la settimana scorsa abbiamo messo a disposizione una delle nostre case per una famiglia di quattro persone e abbiamo accolto altri quattro ragazzi nella casa di prima accoglienza di Secchiano». Ecco perché il vescovo precisa che «non è sensato prendere iniziative arbitrarie: sappiamo che vi sono persone che salvano dal mare per ragioni meschine e perfino criminali, ma ci sono anche guardie costiere e marinai che da sempre prestano aiuto a chiunque rischi di perdere la vita in mare: è un principio non scritto che risiede nel loro animo». Il monsignor conclude quindi che «noi vogliamo salvare vite perché ogni uomo è mio fratello e ce lo impone il Vangelo: motivo che supera ogni altro motivo».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c