SAN MARINO

26/06/2018 - 16:39

Bsm, ieri i lavoratori in sciopero. Ma Abs: «Serve responsabilità»

«Un dipendente del settore bancario rispetto a un pari ruolo dell’industria ha un trattamento economico più favorevole del 44%»

Bsm, ieri i lavoratori in sciopero. Ma Abs: «Serve responsabilità»

SAN MARINO. In media, un dipendente del settore bancario, rispetto a un pari livello di quello dell’industria, ha un trattamento economico più favorevole del 44%.

L’Associazione bancaria sammarinese (Abs) fornisce questo dato, a supporto della necessità di rivedere il contratto collettivo di lavoro del settore, in base all’esigenza di sostenibilità del momento economico attuale. E, in una nota, sollecita i sindacati per accelerare l’avvio delle trattative per il suo rinnovo. E l’appello giunge nello stesso giorno in cui i dipendenti di Banca di San Marino hanno indetto lo sciopero per il rispetto del contratto e della legge sulla rappresentatività.

Abs fa sapere quindi di avere invitato, nelle settimane scorse, le organizzazioni sindacali «ad un incontro funzionale all’avvio delle trattative per il rinnovo del Contratto collettivo di lavoro del settore» e di avere proposto alle controparti una serie di date che, «purtroppo, sono state rifiutate da alcune sigle in quanto non compatibili con le loro fitte agende». Di conseguenza «i tempi per il rinnovo del contratto collettivo scaduto – prosegue Abs – sembrano destinati ad allungarsi» con buona pace dell’equilibrio economico del settore che «continua, quotidianamente, a raffrontarsi con un costo del lavoro tale da incidere in maniera rilevante sulla competitività e sulla redditività delle banche».

Per Abs «la difesa dei livelli occupazionali e l’evoluzione del sistema richiedono a tutti i soggetti coinvolti di ripensare le vecchie regole, logiche e prassi», nati da contratti collettivi «stipulati in un contesto di crescita espansiva, oggi non più sostenibili e sovrabbondanti».

Il divario dai contratti inoltre «aumenta in maniera ancora più significativa se si effettua il confronto sulla base dei contratti integrativi aziendali, recentemente oggetto di disdetta da parte delle banche sammarinesi», perché ritenuti troppo onerosi. «Pertanto anche alla luce dei dati sopra esposti, Abs rinnova l’invito ai sindacati ad avviare in tempi celeri la trattativa per il rinnovo del contratto collettivo, per giungere ad una soluzione pienamente condivisa».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c