RICHIESTA DA ANNI, DIVENTA REALTA'

03/10/2014 - 11:04

Incrocio della stazione, arriva la rotatoria anti file

Approvato progetto tra via Dante e via Roma. E in via Gambalunga obbligo di svolta a destra

 Incrocio della stazione, arriva la rotatoria anti file

RIMINI. Arriva la rotatoria tra via Roma e via Dante, altezza stazione. Sarà contento il consigliere Gioenzo Renzi (FdI) che la chiedeva inutilmente da oltre due anni. A fine novembre scatteranno i lavori e nelle vie Gambalunga, Tonti e XXII Giugno ci sarà l’obbligo di svolta a destra.

Approvato il progetto esecutivo per un altro passo avanti nella rivoluzione alla viabilità: la rotatoria dal diametro di 25 metri sarà costruita, con relativa eliminazione dei semafori, all’incrocio tra via Roma e via Dante. Lì, a pochi metri dalla stazione dei treni, dove si formano code e intasamenti che mettono a dura prova da anni i nervi degli automobilisti.

Si tratta di un intervento che il consigliere dei Fratelli di Italia Gioenzo Renzi auspicava dal novembre del 2012, quando con una mozione aveva appunto evidenziato la necessità di togliere i semafori in favore di una rotonda. Dal Comune avevano spiegato che al momento non si poteva fare e l’11 novembre scorso avevano precisato: «Lo spazio per la rotatoria c’è, ma per i mezzi che da via Dante vanno verso mare la strada diventerebbe a senso unico, mentre i bus che provengono dal mare non potrebbero più entrare in via Dante e per raggiungere il centro dovrebbero imboccare via Clementini».

Niente di tutto questo, dopo due anni si è risolto il problema e trovato lo spazio per mantenere il doppio senso ovunque. Il progetto, dal costo di 234mila euro, prevede anche la realizzazione di quattro nuovi punti luce, a cui se ne aggiungeranno altri tre per illuminare meglio via Dante.

Un intervento importante a cui, subito dopo, si aggiungerà un ulteriore tassello tra via Gambalunga e via Roma: via i semafori e obbligo di svolta a destra per chi arriva proprio da via Gambalunga. E l’obbligo «sarà “rafforzato”, dalla realizzazione di un’aiuola spartitraffico centrale nel tratto della via Roma prospiciente l’incrocio, che renderà ulteriormente visibile l’impossibilità di oltrepassare la mezzeria della via», spiegano dall’amministrazione comunale, dove aggiungono: «Analogamente, l’obbligo di svolta a destra sarà istituito anche negli incroci della via Roma con la via Tonti e di via XXII Giugno, affinché tutto questo tratto dell’asse mediano non abbia “svolte a sinistra”, che si evidenziano come punti di criticità, sia sotto l’aspetto della pericolosità che della fluidificazione del traffico». Ora quindi non resta che attendere l’inizio dei lavori ma soprattutto la fine, che nel caso delle altre rotatorie fatte sono andati avanti in maniera spedita.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c