RICCIONE

12/02/2019 - 15:58

Accoltellamento di Riccione, il nomade ricercato si è costituito

Intanto migliorano le condizioni del ferito più grave che non è più in pericolo di vita

Accoltellamento di Riccione, il nomade ricercato si è costituito

Il giovane che si è costituito ai carabinieri di Riccione (foto Diego Gasperoni)

RICCIONE. Si è costituito ai carabinieri della Compagnia di Riccione il giovane nomade sinti italiano, ritenuto l'esecutore materiale del doppio accoltellamento di due 23enni di Gradara avvenuto nei giorni scorsi sotto la veranda del ristorante "La Mulata". Il 21enne si e consegnato subito dopo l'interrogatorio di garanzia del fratello e del secondo amico maggiorenne, finiti in carcere già sabato insieme a un 17enne, con le accuse di tentato duplice omicidio e tentata rapina. Nelle ore in cui l'accoltellatore decideva di terminare la latitanza, il più grave dei feriti è stato trasferito dalla Rianimazione alla Chirurgia toracica. La prognosi resta sempre riservata ma non è più in pericolo di vita. 

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c