IL COMMENTO

03/01/2019 - 09:47

di ROBERTO MASINI

Non serve più conoscere ciò di cui si parla

Non serve più conoscere ciò di cui si parla

“Leggendo l’articolo di oggi di Sallusti su Di Maio e Di Battista sono sempre più convinta che i fondi all’editoria vadano tagliati”. Così scrive Raffaella Sensoli. Alessandro Sallusti è il direttore del Il Giornale, quotidiano di proprietà della famiglia Berlusconi, che non percepisce alcun contributo pubblico e quindi non sarà minimamente toccato dal taglio ai fondi all’editoria. Ma che ne sa Raffaella Sensoli? Dopotutto è “solo” una consigliera regionale del Movimento 5 stelle (non l’ultima delle iscritte…). Cara consigliera Sensoli, i tagli all’editoria non metteranno in crisi Il Giornale che non le piace, ma i piccoli giornali locali che garantiscono la conoscenza del territorio di cui lei dovrebbe occuparsi in qualità di consigliera regionale. Ma leggendo quello che lei scrive e quello che a giorni alterni dicono i suoi colleghi che occupano posizioni di Governo mi rendo conto che purtroppo la conoscenza di quello di cui ci si occupa non è più un requisito fondamentale. E’ più importante la propaganda imposta e diffusa dai vertici del Movimento. In tema di gaffe lei è certamente in buona compagnia, ma mi permetta di esprimerle la mia più profonda preoccupazione a nome di tutti i cittadini dell’Emilia Romagna di cui lei dovrebbe occuparsi…

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c