RIMINI

12/09/2018 - 15:26

Stupri a Miramare, il Comune parte civile contro Butungu anche al processo d'appello

Nell'agosto del 2017 abusò insieme ad altri ragazzi di una turista polacca e di una transessuale

Stupri a Miramare, il Comune parte civile contro Butungu anche al processo d'appello

RIMINI. Il Comune di Rimini si costituisce parte civile anche nel giudizio di appello nei confronti di Guerlin Butungu, l'uomo condannato in primo grado per le violenze ai danni di tre persone nell'estate del 2017 in città. La vicenda è quella della notte del 26 agosto dell'anno scorso quando Butungu, assieme a tre minorenni, fu protagonista dello stupro di gruppo una turista polacca, delle botte al suo amico e dello stupro di una trans sudamericana. La Giunta riminese, oggi, conferma dunque la presa di posizione dell'amministrazione nel processo in corso che vede ancora sul banco Butungu, condannato in primo grado dal tribunale di Rimini e ce ora vede celebrare il ricorso alla Corte di appello di Bologna. Già nel primo grado di giudizio il Comune di Riminisi era costituito parte civile, nominando come legale difensore l'avvocato Maurizio Ghinelli del Foro di Rimini. La Giunta ha quindi confermato di partecipare anche a questa nuova fase del processo, affidandosi nuovamente a Ghinelli.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c