RIMINI

Follia in pista a Misano, esposto del Codacons in Procura a Rimini per l'ipotesi di tentato omicidio

L'associazione si è rivolta all'autorità giudiziaria per il gesto antisportivo di Romano Fenati a che in gara ha toccato il freno del riminese Stefano Manzi

10/09/2018 - 13:14

Follia in pista a Misano, esposto del Codacons in Procura a Rimini per l'ipotesi di tentato omicidio

RIMINI. Il gesto di Romano Fenati, quella mano sul freno della moto di Stefano Manzi, per il Codacons configura l'ipotesi di tentato omicidio. Tanto che oggi l’associazione dei consumatori ha inviato un esposto alla Procura della Repubblica di Rimini affinché indaghi su quanto avvenuto domenica sul circuito di Misano quando il pilota, durante la gara della Moto2, ha colpito la leva del freno anteriore del pilota romagnolo, facendo sbandare pericolosamente ad oltre 200 chilometri orari.

"Si tratta di un gesto gravissimo che senza dubbio esce dal campo prettamente sportivo ed entra in quello penale – spiega il Codacons –. Aver premuto il freno di un avversario quando la moto procedeva a velocità così sostenuta, può equivalere a voler deliberatamente mettere in pericolo la vita altrui, senza contare il cattivo esempio dato a milioni di giovani che seguono le gare motociclistiche".

Per tale motivo il Codacons si è rivolto all'autorità giudiziaria chiedendo alla magistratura di valutare se il gesto di Fenati possa configurare eventuali fattispecie penalmente rilevanti, compresa quella di tentato omicidio, e nel caso procedere nei suoi confronti con l’azione penale ritenuta idonea.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c