IL TRIONFO

03/04/2018 - 10:52

di ALESSANDRO FIOCCA

Gradara vince “Il Borgo dei Borghi”

Trionfo nella trasmissione di Rai Tre “Kilimangiaro” dopo avere battuto altri 19 paesi in tutta Italia. Gasperi: «Confidiamo in un riscontro di visibilità e di presenze sia fisiche che sul web»

Gradara vince “Il Borgo dei Borghi”

GRADARA. L’edizione 2018 della trasmissione televisiva “Kilimangiaro” domenica sera su Rai Tre, ha regalato molti sorrisi a un pezzo d’Italia tra Romagna e Marche. Ad essere il nuovo “Il Borgo dei Borghi” è stato infatti decretato Gradara, che l’ha spuntata sugli altri 19 partecipanti, uno per ogni regione italiana.

Arrivato il verdetto, Facebook è diventato subito lo strumento attraverso il quale mostrare e condividere la soddisfazione per quanto accaduto. Il post pubblicato sulla pagina della trasmissione condotta da Camila Raznovich ha infatti raggiunto nel giro di poche ore quasi 4.500 reazioni e poco meno di 3.000 condivisioni. Una bella pubblicità per la località ma anche per un territorio tra mare e collina, ricco di attrattive turistiche, storiche, culturali ed enogastronomiche.

«E’ un riconoscimento importantissimo – dichiara il sindaco di Gradara, Filippo Gasperi – non ce lo aspettavamo perché Gradara è bella ma l’Italia ha tantissimi luoghi bellissimi». Orgoglio ma anche opportunità per il turismo: «Pensiamo che il riscontro ci sarà – conferma il primo cittadino – la redazione ci ha spiegato che i borghi che hanno vinto in precedenza lo hanno avuto sia in termini di visite di turisti che on line. Credo che questo risultato sia un fatto positivo anche per il territorio e per quelle realtà come Gabicce e Cattolica con le quali vogliamo incentivare le collaborazioni. Vorrei ringraziare chi ci ha voltato e le tante realtà e volontari che danno contenuti di qualità a Gradara». E ancora, prosegue il sindaco soddisfatto: «La persona a cui vorrei dedicare questo riconoscimento è Franco Micucci /ex sindaco di CAttolica e Gradara, ndr) che in due anni ha fatto una rivoluzione tanto che noi stiamo ancora seguendo la traccia che ci ha lasciato. Ad esempio – conclude il primo cittadino - entro un anno dovremmo riuscire a realizzare il terminal autobus con 30 posti, un’ area camper attrezzata e nuovi parcheggi, per aumentare la ricettività».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c