Tragedia al porto

08/03/2017 - 11:48

Muore davanti agli occhi del cognato

Si è tolto i vestiti e si è gettato in acqua. Il parente portato in caserma

Muore davanti agli occhi del cognato

RIMINI. Si è tolto i vestiti e ha sistemato i documenti, poi si è gettato nell'acqua del porto canale di Rimini. E' morto così prima dell'alba (non erano ancora le 5 dell'8 marzo) un imprenditore milanese di 44 anni, residente a Bussero. Si è inabissato di fronte agli occhi del cognato, con il quale dirige un'impresa di consulenza per la disinfezione e l'igiene ambientale. A dare l'allarme sarebbe stata una passante che inizialmente aveva notato il cognato dell'uomo poi deceduto camminare barcollando lungo il canale del porto. Sul posto è intervenuta la polizia che ha portato in caserma l'uomo per cercare di ricostruire l'accaduto. La versione dell'uomo è che avrebbe tentato di salvare suo cognato ma inutilmente. I due, che soggiornavano in un albergo di Marina Centro, avevano prima cenato in un ristorante, poi bevuto qualche drink. Infine la tragedia al porto dove erano andati per una passeggiata. 

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c