La provincia vara il piano anti corruzione

«Sostegno della trasparenza e della prevenzione»

30/01/2014 - 14:41

La provincia vara il piano anti corruzione

Giro di vite della Provincia di Rimini sul fronte legalità. Ieri la giunta del presidente Stefano Vitali (Pd) ha approvato il piano anti-corruzione dell'ente per il triennio 2014/2016. Elaborato in attuazione della legge 190 del 2012, diviso in sezioni e appena pubblicato sul sito della Provincia, si tratta di uno strumento di gestione dei rischi, «ragionevolmente prevedibili, di insorgenza di fenomeni corruttivi e persegue la legalità». L'azione locale viene declinata tramite il sostegno «della trasparenza e della prevenzione» per «dare sostanza al principio costituzionale di buon andamento della pubblica amministrazione». Il piano ha lo scopo finale di prevenire tutte le situazioni possibili di illegalità che diventano terreno fertile per la corruzione. Tra le altre azioni, è previsto il controllo interno di regolarità amministrativa e contabile (fa capo al segretario dell'ente). Intanto, la stessa Provincia riminese bandisce una borsa di studio per la partecipazione al master universitario dell'Università di Pisa in materia di prevenzione della criminalità organizzata. Il bando (verrà pubblicato domani) rientra nell'ambito delle attività' dell''Osservatorio provinciale per la prevenzione del crimine organizzato e mafioso. La borsa di studio vale 3.500 euro ed è destinata a coprire le spese relative alla partecipazione al master annuale 2013/2014.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c