BRISIGHELLA

10/01/2019 - 03:12

di FRANCESCO DONATI

Brisighella rende omaggio a Schumi con una mostra in occasione dei suoi 50 anni

Il campione fu ospite del paese e insignito del Trofeo Bandini nel 2003. Il premio 2019 a un pilota italiano

Brisighella rende omaggio a Schumi con una mostra in occasione dei suoi 50 anni

BRISIGHELLA. È stata inaugurata a Brisighella una speciale mostra omaggio a Michael Schumacher, insignito del Trofeo Lorenzo Bandini nel 2003. “Schumacher 50”: questo il titolo dell’esposizione a palazzo Frontali che contiene cinquanta fotografie artistiche, una per ogni anno di vita del pilota tedesco (nato il 3 gennaio 1969), regalo di compleanno del fotografo Filippo Di Mario, amico oltre che collaboratore di Schumacher negli anni d’oro della Ferrari. Di Mario è stato un’ombra del campione, il primo ad arrivare in autodromo, l’ultimo a lasciare la pit-lane prima del via. L’inaugurazione ha visto svolgersi una cerimonia in piazza Carducci, dove oltre all’autore degli scatti, sono intervenuti il presidente del Trofeo Bandini Francesco Asirelli, il sindaco Davide Missiroli e i Ferrari Club di Monza e Milano. Quella brisighellese è una scansione della più completa mostra “Michael 50”, dedicata a Schumacher, e organizzata direttamente dalla Ferrari a Maranello in collaborazione con la Fondazione Keep Fighting.

Schumi a Brisighella

Sotto i tre colli è stato affisso il grande striscione “Michael forever - Go Michael” a ricordo dell’accoglienza al pilota nel 2003. «Fu un’occasione – ricorda Asirelli – nella quale Michael si dimostrò molto gentile e disponibile. Schumi metteva una grande passione in tutto ciò che faceva. Al Mugello iniziò un test alle 9 di mattina e lo concluse alle 21: era talmente buio che si vedevano solo le scie incandescenti quando frenava: fu una prova di determinazione che mi colpì. Michael era destinato a centrare cinque Mondiali con la Ferrari (altri due li ha vinti al voltante della Benetton), un traguardo formidabile, difficilmente raggiungibile».

Il trofeo di quest’anno

Riguardo all’edizione 2019 del Trofeo Bandini, Asirelli ha fornito alcune anticipazioni: «Consegneremo il premio a un pilota italiano che sarà alla guida della nuova Alfa Romeo-Ferrari: ci sarà un gradito ritorno di un pilota tricolore nel grande circus dopo tanti anni di attesa».

Il sindaco: «Con questa mostra che ci onoriamo di ospitare il paese regala un altro bel momento di passione per il motorsport. Brisighella all’interno della motor valley continua ad essere un punto di riferimento per visibilità e promozione. Tanti tifosi sono venuti direttamente da Milano per rendere omaggio al fotografo Di Mario e al campionissimo tedesco dimostrandoci il loro affetto».

Dall’incidente sugli sci capitato nel 2013, Michael Schumacher non si è più ripreso e sta continuando a vivere un calvario privatissimo da cui trapelano solo poche e confuse notizie. La famiglia ne tutela infatti rigidamente la privacy mentre i tanti i tifosi continuano a sperare in un miracolo.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c