CERVIA

21/11/2018 - 18:59

di MASSIMO PREVIATO

A Cervia arrivano le badanti di quartiere, investimento di 28mila euro

La Regione potrebbe contribuire con 15mila euro. Savio banco di prova per "l'Abc del vivere"

A Cervia arrivano le badanti di quartiere, investimento di 28mila euro

CERVIA. Il Comune dà il via alle badanti di quartiere prevedendo un investimento di 28mila euro. Il progetto, denominato “L’Abc del vivere solidale Anziani Badanti comunità: insieme per un welfare di prossimità”, individua un modello cooperativo di assistenza domiciliare. L’obiettivo è quello di “contrastare la fragilità degli anziani soli e l’emarginazione sociale delle badanti”.

Per partecipare al relativo bando regionale di finanziamento, verranno messi pure a disposizione alcuni spazi pubblici “facilmente accessibili”, nei quali opereranno i dipendenti comunali. La candidatura e successiva approvazione del progetto potrebbe ricevere 15mila euro dai fondi regionali, mentre 10mila euro rappresentano la quota di cofinanziamento del Comune, e 3.000 euro sono la cifra stabilita per il contributo di un altro soggetto pubblico o privato. Cervia Turismo sarà appunto il partner in grado di assicurare quest’ultima quota.

L’Abc del vivere implica poi l’approvazione di un documento, a conclusione del progetto, nel quale si dia atto del processo partecipativo messo in atto da questa operazione.

Il Cdz di Savio, nel frattempo, si candida quale prima sede sperimentale di questa iniziativa, mettendo in campo i propri volontari. Saranno figure di esperienza, come ex infermiere e badanti che vivono nel quartiere, e usufruiranno dell’aiuto dei Servizi sociali. «Questi ultimi – precisano i responsabili del parlamentino – potrebbero formare i volontari stessi, individuando anche le persone che possono usufruire del servizio, ed informando i cittadini al riguardo. Vogliamo seguire l’esempio di un quartiere di Milano, che ha 27mila abitanti (il doppio di quelli di Savio), nel quale l’80 per cento vive nelle case popolari. Da tre anni la Locanda di Gerico promuove questo progetto innovativo, e nei primi sette mesi del 2015 volontari e badanti hanno svolto ben 3.168 ore di assistenza. Speriamo in un piccolo contributo extra da parte del Comune».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c