MILANO MARITTIMA

10/11/2018 - 07:51

di MASSIMO PREVIATO

Il Pineta rilancia la movida a Milano Marittima

L’evento stasera nel locale simbolo. "Ma oltre al sabato non possiamo aprire, in inverno c’è poca gente"

Il Pineta rilancia la movida a Milano Marittima

CERVIA. Il Pineta rilancia la movida, dopo mesi di luci e ombre, che hanno coinvolto anche il locale di viale Romagna. Stasera, infatti, la discoteca dedica una “grande festa a tutti i locali del centro”.

«Per una notte, le attività della movida si abbracciano idealmente e si danno appuntamento nel locale simbolo della località, il Pineta – viene annunciato –. In attesa di un dicembre ricco di ospiti internazionali, nella disco-luxury si celebra il territorio in un party total white a cui sono invitati i titolari e i clienti degli street bar del centro».

I protagonisti

Alla console non ci saranno i “soliti” dj di fama planetaria, ma gli artisti della zona: al secolo Enrico Plazzi e Fabio Bartolini, supportati dal vocalist Chicco Mc. Per i fedelissimi del Pineta è inoltre in programma un originale cadeau: un sacchetto di dolcetti che, se presentati la sera del 1° dicembre, garantiranno l’ingresso gratuito in discoteca.

«È una serata particolare – spiegano ancora dal Pineta –, un modo piacevole per ringraziare tutti coloro che, in questo 2018, hanno tenuto alta la bandiera di Milano Marittima, contribuendo a dare un’immagine positiva e dinamica della località. In questa serata vogliamo abbracciare i nostri colleghi, ringraziandoli per la professionalità e la passione con cui hanno sempre interpretato il loro lavoro».

Il locale continuerà però con le aperture del solo sabato sera, mentre gli operatori di Mima gradirebbero una maggiore attività del luxury, per animare maggiormente la località durante la settimana.

«In inverno è dura»

Gran parte degli street bar, nel frattempo, ha chiuso i battenti in vista della prossima stagione. «Il Pineta fa da traino agli altri locali – viene però precisato -, e quando chiude gli altri lo seguono, non accade mai il contrario. Tutti poi tirano i remi in barca nel periodo invernale, che non è più frequentato come negli anni precedenti, e i mesi di novembre e febbraio sono davvero duri. Speriamo che Mima on ice riesca a sollevare la situazione. Non possiamo però prevedere altre aperture settimanali, anche perché occorre rigenerare il personale”. In quanto alla stagione appena trascorsa, comunque, i numeri del Pineta sono “in crescendo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c