ISTRUZIONE

31/08/2018 - 10:57

Scuola, salasso per le famiglie, 300 euro già in prima elementare

Libri di testo, zaini, grembiuli e abbonamenti per i trasporti: la stangata per l’istruzione è dietro l’angolo, in molti guardano al web per risparmiare

Scuola, salasso per le famiglie, 300 euro già in prima elementare

RAVENNA

Tra zaini, astucci, diari e libri, gli alunni si stanno godendo le ultime due settimane di vacanze, perché presto dovranno tornare a sedersi sui banchi di scuola. Ma cara scuola, quanto mi costi? Una domanda che, in effetti, non è proprio da studenti, quanto piuttosto da genitori. Costretti ogni anno ad aprire sempre di più il portafoglio. Specialmente se il figlio o figlia si trova a dover affrontare il primo anno, solitamente il più dispendioso per via del “bisogno” quasi fisiologico di ogni studente di dover rinnovare ogni cosa. Magari accertandosi anche di stare al passo con le mode.

Elementari da 300 euro

Partiamo quindi dalle elementari, che sono in effetti le meno onerose da punto di vista economico. Da una stima effettuata, il costo che una famiglia deve mettere nei conti è intorno ai 300 euro. Carrello della spesa che comprende zaino, astuccio, diario, almeno due grembiuli e un fiocco (se si tratta di una femmina) e infine chiaramente i libri.

Passando alla prima media e mantenendo lo stesso materiale, i costi lievitano a circa 420 euro. Ma è al liceo che ha inizio il vero e proprio salasso annuale.

Da un rapido calcolo, uno studente al primo anno di liceo classico quest’anno di soli libri deve mettere nei conti 315 euro, a cui bisogna aggiungerne altri 200 almeno per l’acquisto dei dizionari di greco e latino. Se aggiungiamo tra i 100 e 150 euro per il materiale restante, basta prendere una qualunque calcolatrice per arrivare a una spesa totale di quasi 700 euro per il primo anno di scuola.

Se è vero che i dizionari si comprano solo il primo anno, è altrettanto vero che i libri di testo invece ogni anno cambiano. Ma soprattutto lievitano. Un terzo anno sempre al liceo classico, di soli libri, costa oltre i 400 euro. Prezzi simili anche per quelli di Ragioneria e degli istituti tecnici.

Le soluzioni

È in questo contesto che mamme e papà, in molte occasioni, hanno deciso di aguzzare l’ingegno, andando alla ricerca del risparmio e in qualche caso anche dell’aiuto reciproco. C’è ad esempio la mamma che si rende disponibile a realizzare i fiocchi per tutti, comprando della comune stoffa in merceria, e chi invece compra il grembiule un pochi più grande, nella speranza che possa durare qualche anno in più.

Per il costo dei libri, invece, ci pensa internet a regalare qualche sorriso. I prezzi descritti sopra sono infatti quelli disponibili in una comune cartoleria, ma basta andare nel negozio on line di Jeff Bezos per trovare l’affare. Su Amazon sono infatti disponibili tutti i libri di scuola possibili a prezzi anche molto scontati. Così come sul sito del Libraccio che, invece, consente di acquistare sia libri nuovi che usati. Con risparmi anche di oltre il 20% se si sceglie questa seconda opzione. Alcuni negozi si sono addirittura specializzati nel settore dei libri usati, come Caimi, dove è diventato sempre più difficile trovare i testi che servono. Date le code all’ingresso e l’aumento ogni anno della clientela.

Altre mamme, invece, comprano i volumi per i figli nelle librerie di alcuni supermercati, perché non ti fanno lo sconto sui libri, ma ti danno un buono per la spesa. Facendoti così risparmiare in ogni caso.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c