RAVENNA

06/03/2018 - 15:50

La Lega sfiora il colpo. Gardin: «Il Pd ha finito di vincere facile»

Quello che sembrava essere un collegio sicuro per i Dem è stato teatri di una lotta quasi all'ultimo voto

La Lega sfiora il colpo. Gardin: «Il Pd ha finito di vincere facile»

RAVENNA. La Lega trasuda euforia per un risultato storico. La rossa Emilia Romagna si trova a dover fare i conti con la forza di Matteo Salvini e i suoi candidati, che hanno spazzato via una lunga tradizione di vittorie agevoli per il centrosinistra. Ora non è più così; a dividere le forze in campo ci sono poche migliaia di voti e il centrodestra prende ulteriore coraggio. A Ravenna la segretaria provinciale del partito, Samantha Gardin, ha fatto passare una brutta nottata al piddino Alberto Pagani. Quello che sembrava essere un collegio sicuro per i Dem si è trasformato in una lotta quasi all’ultimo voto per un posto alla Camera. Altrettanto combattuta è stata la sfida all’uninominale per il Senato con il civico Massimiliano Alberghini, candidato per il centrodestra, che ha insidiato Stefano Collina del Pd. L’uomo che aveva costretto al ballottaggio il sindaco Michele de Pascale, ha sfiorato di nuovo l’impresa. Samantha Gardin è consapevole di avere fatto qualcosa che per i più era inaspettato: «Il Pd ha finito di vincere facile, anche a Ravenna – commenta -. La Lega riesce a parlare e intercettare i bisogni dei cittadini, il Pd nemmeno ci prova. Abbiamo compreso il malessere generale che sta attraversando il Paese. Sul territorio siamo alle porte del 20% dei consensi e abbiamo vinto in 8 Comuni. Sono segnali forti: l’alternativa al Pd esiste e lo dimostreremo sin dai prossimi appuntamenti elettorali. Tra un anno si voterà per il rinnovo dei Comuni della Bassa Romagna e poi ci attendono le elezioni regionali». Ora si tratterà di capire quali scenari sono destinati ad aprirsi a livello nazionale: «Il presidente della Repubblica – dice Gardin – dovrà innanzitutto rispettare il volere espresso dagli elettori, che hanno chiaramente detto di non voler essere governati da forze di centrosinistra. Tra i primi temi che la Lega affronterà a Roma ci sarà la sicurezza. Anche a livello locale è stato il nostro primo punto della campagna elettorale. La gente è stanca di sentirsi insicura; ci vuole la certezza della pena. C’è poi il tema dell’economia; anche a Ravenna le persone sono provate dalla recessione. Servono nuove misure per superare le difficoltà».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c