AREE VERDI

30/01/2017 - 12:24

Firme per il parco di Fornace

In duecento chiedono la riqualificazione. Non ha recinzione e mancano i giochi per i bambini

Firme per il parco di Fornace

RAVENNA. Sono oltre duecento le firme raccolte in appena dieci giorni per la riqualificazione del parco di via Giannello a Fornace Zarattini. La petizione è stata avviata da un comitato di cittadini residenti in zona che da mesi si batte per rendere più vivibile l’area verde dopo anni in cui erano state segnalate varie situazioni di degrado. Una causa presa a cuore dall’esponente di Forza Italia Mauro Bertolino.

Obiettivo del Comitato rendere più sicura la permanenza in zona dei bambini, spesso costretti a giocare su prati dove i cani fanno i loro bisogni.

«La petizione - spiega Bertolino in una nota - chiede una recinzione per delineare le destinazioni diverse del parco, quella per cani e quella di parco pubblico. Al momento, infatti, l’area verde è frequentata promiscuamente sia da bambini (con bici, passeggini o carrozzine) sia dacani. È una convivenza pacifica e piacevole - specifica Bertolino - ma da considerare “a rischio”, sia per l’incolumità reciproca, sia per la pulizia. Inoltre sarebbero gradite più panchine e anche dei giochi proprio per la nutrita presenza di bimbi».

Il comitato ricorda inoltre che in un piano straordinario di manutenzione e sostituzione dei giochi l’amministrazione comunale ha previsto 300 mila euro da destinare per i parchi pubblici del comune di Ravenna e altri 400 mila da spalmare nei prossimi anni. «Fornace - conclude Bertolino - sta però ancora attendendo da anni la sostituzione dei giochi rimossi dal parco di via Orioli».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c