CONFOOPERATIVE

22/12/2016 - 09:52

Appello per le feste: «Brindate con bollicine made in Romagna»

In vista di Natale e Capodanno l'associazione invita a privilegiare a tavola vini e spumanti a km zero

 Appello  per le feste: «Brindate con bollicine made in Romagna»

RAVENNA. A pochi giorni dalle grandi abbuffate delle feste Confcooperative, Ravenna fa partire un appello a favore dei prodotti romagnoli e a chilometri zero. Le terre di Romagna ospitano produzioni di eccellenza e l’associazione si concentra sulla produzione dei vini. «Le nostre cooperative producono vini frizzanti e spumanti che non temono il confronto con marchi più blasonati» commentano da Confcooperative.

La vigilia di Natale promette un ottimo risultato per i prodotti enogastronomici italiani; tra Natale e Capodanno è atteso un vero boom di acquisto e consumo delle specialità italiche. «Da uno studio promosso dalla nostra organizzazione nazionale - sottolineano dall’ente provinciale - è emerso che durante le festività di fine anno gli italiani spenderanno per cenoni e strenne circa 4,6 miliardi di euro. Un dato significativo dal quale vogliamo partire per ribadire la qualità dei nostri prodotti ed invitare la cittadinanza a scegliere per i cenoni e per il brindisi di fine anno gli spumanti e i vini delle tante cantine del territorio».

La casa sarà il luogo principe dei festeggiamenti. Secondo Confcooperative 9 persone su 10 trascorreranno il Natale in casa, mentre a Capodanno saranno 7 su 10. I brindisi per le feste dovrebbero portare a un totale di 60 milioni di bottiglie stappate: «In Romagna produciamo diversi vini frizzanti e spumanti - dicono dalla Confcooperative Ravenna - e le nostre cooperative propongono prodotti di qualità elevata che non temono il confronto con marchi più blasonati e che, in più, hanno un ottimo rapporto qualità prezzo. Scegliere di acquistare un prodotto locale vuol dire, inoltre, contribuire all’economia del territorio e operare per la sostenibilità attraverso scelte a chilometro zero».

Confcooperative stila poi una lista dei vini romagnoli indicati per le feste, si va dal «Duca del Valentino e Pignoletto Doc con etichette Romio e Terre Forti (Caviro, delle CaviroTeche di Faenza e Forlì), alla linea spumante con oltre 40 anni di storia Provit di Agrintesa (nei punti vendita a marchio Agrintesa e Qui da noi), il Montù frizzante Igt della Cantina di Faenza e, per quanto riguarda la cooperativa Cab Terra di Brisighella il Brut, spumante metodo classico, il Prima, vino bianco spumante metodo ancestrale e il Picatrix, vino bianco frizzante».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c