TRASPORTI

12/03/2019 - 10:33

di LUCA BALDUZZI

Vittoria dei pendolari, collegamenti in aumento con Bologna e Ravenna

Salgono a 34 le corse tra Imola e il capoluogo regionale Accolte le richieste dei viaggiatori

Vittoria dei pendolari, collegamenti in aumento con Bologna e Ravenna

IMOLA. Cambia l’orario dei treni lungo la tratta Bologna-Imola, da ieri, con un nuovo collegamento in direzione del capoluogo e due nuove fermate a Castel San Pietro per le corse che vanno da Bologna a Ravenna. La Regione ha, infatti, accolto le richieste dei pendolari e delle istituzioni locali e ha richiesto alcune modifiche che interessano in particolare la Romagna a Trenitalia e a Tper.

Il nuovo collegamento

Arriva, prima di tutto, un nuovo collegamento da Imola verso il capoluogo, con partenza alle 18.40, arrivo alle 19.22 e fermate in tutte le stazioni intermedie (Castel San Pietro, Varignana, Ozzano Emilia, San Lazzaro di Savena e Bologna San Vitale), previsto nei giorni lavorativi, eccetto il sabato.

L’offerta del Servizio ferroviario metropolitano fra Imola e il capoluogo si estenderà, dunque, a trentaquattro corse al giorno: un treno ogni ora, con partenza da Imola al minuto 08 e da Bologna al minuto 18, con intensificazioni ogni trenta minuti nelle fasce orarie di punta (alla mattina e alla sera), e adesso questo nuovo collegamento alle 18.40. A chiedere il ripristino di una corsa sulla linea Imola-capoluogo fra le 18 e le 19, con fermate in tutte le stazioni intermedie, era stato soprattutto il gruppo “Pendolari Caselle”, cittadini di San Lazzaro che lavorano a Imola e a Ravenna con una petizione online.

Castel San Pietro

Seguono due nuove fermate a Castel San Pietro per i regionali 2981 e 2983 da Bologna a Ravenna, due delle corse che puntavano a collegare il capoluogo e la città dei mosaici in 69 minuti, a fronte degli 81/83 precedenti, saltando tutte le fermate intermedie fra Bologna e Imola affidate al Servizio ferroviario metropolitano e consentendo di raggiunge il capoluogo in venti minuti.

Il regionale 2981, in partenza da Bologna alle 17.50, fermerà nella stazione castellana alle 18.05, mentre il regionale 1983, con partenza dal capoluogo alle 19.50, fermerà a Castel San Pietro alle 20.05. In questo caso, oltre ai pendolari, per chiedere un cambiamento dell’orario dei treni si era mobilitato anche in sindaco castellano Fausto Tinti.

Altre modifiche

Ulteriori modifiche riguardano inoltre le tratte Bologna-Ravenna-Rimini, Piacenza-Ancona e Rimini-Ravenna, con nuove fermate rispettivamente a Godo per il regionale 3301 in partenza dal capoluogo alle 17.06, a Misano Adriatico per il regionale 2133 e alla stazione di Igea marina per il regionale 6516 con partenza da Rimini alle 7.59.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c