IMOLA

23/10/2018 - 09:17

Casalfiumanese, uccide una volpe senza licenza: bracconiere denunciato

Corpo trovato a San Martino di Pedriolo vicino all’alveo del Sillaro da una passante

Casalfiumanese, uccide una volpe senza licenza: bracconiere denunciato

CASALFIUMANESE. Uccide una volpe senza essere autorizzato, ma viene individuato e denunciato.

Il corpo senza vita di un esemplare di volpe adulta è stato ritrovato, rinchiuso in una gabbia di metallo, vicino all’alveo del torrente Sillaro dalla Polizia provinciale della Città metropolitana di Bologna. A segnalarlo è stata una cittadina bolognese che si trovava a passeggio con il suo cane in località San Martino di Pedriolo.

Dalle indagini – curate dagli agenti della Zona 6 di Imola – è emersa l’irregolarità dell’azione. L’autore del gesto è stato identificato e denunciato alla Procura della Repubblica di Bologna per “attività svolta in mancanza di qualsiasi autorizzazione o titolo abilitativo e in sfregio alle più elementari norme di gestione e di rispetto per gli animali”.

La volpe è una specie soggetta ad azioni di controllo – previste dai piani di gestione della fauna selvatica – con l’obiettivo di ridurre i danni causati agli allevamenti di animali da cortile. Il controllo numerico degli esemplari può essere esercitato esclusivamente da persone autorizzate e a condizioni ben precise, seguendo scrupolosamente la normativa prevista.

«Anche questa vicenda – dichiara Raffaele Persiano, consigliere metropolitano con delega alla Polizia provinciale – conferma come, per garantire una migliore gestione delle attività di vigilanza e controllo su un territorio logisticamente complesso da presidiare, sia fondamentale la collaborazione dei cittadini con le autorità».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c