Eventi all’Enzo e Dino Ferrari

Concerto all’autodromo, il tempo stringe. Formula Imola e Comune al lavoro

Riserbo sui possibili protagonisti, spunta il nome di Jovanotti mentre il sogno resta Springsten

20/10/2018 - 12:27

Concerto all’autodromo, il tempo stringe.  Formula Imola e Comune al lavoro

IMOLA

“Formula Imola” e Giunta Sangiorgi al lavoro per il concerto all’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” dell’anno prossimo.

Il fine settimana da segnare sul calendario dovrebbe essere quello di sabato 13 e domenica 14 luglio.

Per il momento, però, né la società di gestione del circuito sulle rive del Santerno né il Comune lasciano trapelare in alcuna maniera quale possa essere il nome del cantante o del gruppo che salirà sul palco del paddock 2 nel 2019 per infiammare il popolo della musica.

Fra i nomi che si rincorrono, ma senza una conferma ufficiale, c’è quello di Jovanotti. E nelle “retrovie” c’è chi continua a sperare nell’arrivo di Bruce Springsteen e chi sogna una tappa del tour di addio dei Kiss annunciato dal leader del gruppo Gene Simmons dopo quarantacinque anni di carriera.

Giorni decisivi

Non c’è il minimo dubbio, però, sul fatto che i prossimi giorni saranno quelli decisivi se non si vuole lasciare la città senza un appuntamento musicale di prestigio anche il prossimo anno, come è già accaduto la scorsa estate.

E il tempo stringerebbe ancora di più se le aspirazioni sul protagonista (o i protagonisti) del concerto dovessero aumentare e si pensasse veramente di puntare quanto più in alto possibile: l’annuncio ufficiale del concerto degli Ac/Dc del 2015 arrivò il 12 dicembre, quello del concerto dei Guns’N’Roses del 2017 il 2 dicembre. E pochi giorni più tardi presero il via le prevendite.

Dopo un incontro in programma giovedì scorso, qualche novità potrebbe arrivare già durante la prossima settimana.

Concerto o festival?

Va ricordato anche che nel proprio programma elettorale, alla voce “Investimenti per aumentare gli eventi musicali” e a fianco di quelli «immediati per attrezzare in modo permanente la zona paddock Rivazza per renderla più appetibile come location ad alto livello per ospitare eventi musicali» il Movimento 5 stelle ne aveva indicati altrettanti «per il ritorno di un festival musicale annuale di lunga durata». Il modello è quello dell’Heineken Jammin’ Festival che ha trovato casa all’autodromo fra il 1998 e il 2006, nella formula più ampia delle tre giornate (nel 1999, nel 2000, e fra il 2003 e il 2005). Non è da escludere, dunque, che anche questa sia una opzione presa in considerazione dall’Amministrazione in questi seppur pochi mesi di lavoro seguiti al proprio insediamento.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c