IMOLA

12/06/2018 - 14:21

di SOFIA FERRANTI

Palazzolo deluso: «L’assenza di Salvini è pesata ed è mancata Forza Italia»

Il candidato del centrodestra: «Prendo atto che è il Movimento 5 Stelle il riferimento degli elettori che hanno scelto il cambiamento, soprattutto di quelli più giovani»

Palazzolo deluso: «L’assenza di Salvini è pesata ed è mancata Forza Italia»

IMOLA. Giuseppe Palazzolo è ovviamente deluso del risultato della tornata elettorale, l’obiettivo era arrivare ad un 27-28 percento e andare al ballottaggio, invece è stato il M5S a garantirsi la sfida decisiva contro il centrosinistra.

«Il nostro riferimento erano le elezioni politiche di marzo – afferma Palazzolo all’indomani del voto – ci aspettavamo una sostanziale tenuta, invece son mancati i voti di Forza Italia e anche la Lega è leggermente calata rispetto alle politiche, le nostre aspettative sono state deluse e prendo atto che è il Movimento 5 Stelle il riferimento degli elettori che hanno scelto il cambiamento, soprattutto di quelli più giovani».

«In sostanza la coalizione di centrodestra ha perso diversi punti in percentuale rispetto alle elezioni del 4 marzo scorso – prosegue il candidato sindaco del centrodestra – Credo che anche la situazione che ha portato al governo nazionale abbia influito sul voto: dopo il vuoto che si è creato alle politiche è nato un governo giallo-verde con Forza Italia e Fratelli d’Italia rimasti fuori dal governo e questo si è tradotto per molte persone nel non andare a votare alle elezioni amministrative, fattore che ci ha danneggiato».

Guardando nel dettaglio ai risultati degli avversari Palazzolo sottolinea: «A Imola la realtà è che il Movimento 5 stelle ha tirato più della Lega e il fatto che Matteo Salvini non sia venuto, mentre Di Maio ha fatto tappa a Imola per sostenere Sangiorgi, ci ha penalizzato. La presenza dei leader di partito nel caso delle elezioni amministrative fa sicuramente la differenza e la mancanza di Salvini ha pesato su Imola. Per quanto riguarda il gradimento personale, non credo che la scelta dei candidati abbia fatto la differenza, si è trattato di un voto politico non personale. Io speravo di togliere qualche volto in più a centrosinistra e M5S ma non è stato così. Io ho comunque preso lo 0,5% sopra il dato della coalizione, non potevo fare di più». A questo punto si tratta di capire quali saranno le scelte del centrodestra rispetto al ballottaggio del 24 giugno. «Nelle prossime ore ci riuniremo come coalizione – conclude Palazzolo – faremo una valutazione dei dati e decideremo quali eventuali indicazioni dare ai nostri elettori».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c