IMOLA

31/12/2018 - 13:07

Imola, un medico in più al sabato mattina durante il periodo invernale

L’Ausl ha deciso di potenziare l’Ambulatorio di via Caterina Sforza per fronteggiare al meglio il periodo influenzale

Imola, un medico in più al sabato mattina durante il periodo invernale

IMOLA. Un medico in più nel periodo invernale il sabato mattina. L’Ausl di Imola «grazie alla disponibilità dei medici di medicina generale dei Nuclei cure primarie di Imola e Mordano» potenzia la presenza medica all’Ambulatorio di Continuità assistenziale di Imola (Via Caterina Sforza 3) nei sabati mattina del periodo invernale, dal 29 gennaio al 23 febbraio compresi.

Saranno quindi tre, anziché due, i medici di medicina generale presenti dalle 8 del mattino alle 12 del sabato, in queste undici settimane d’inverno. Un rafforzamento particolarmente importante nel periodo influenzale, quando l’afflusso dei cittadini all’ambulatorio si prevede più intenso, e che permetterà di ridurre i tempi di accesso alla visita.

Servizi attivi nel territorio

L’Ambulatorio di continuità assistenziale di Imola, come quello di Castel San Pietro Terme e di Medicina, è sempre attivo ad accesso diretto nei giorni feriali dalle 12 alle 17 e nei prefestivi e festivi dalle 8 alle 20 grazie alla presenza integrata dei medici di medicina generale e dei medici di continuità assistenziale-ex guardia medica. A Borgo Tossignano l’ambulatorio di continuità assistenziale della Vallata del Santerno è invece attivo nei prefestivi dalle 10 alle 20 e nei festivi dalle 8 alle 20, mentre dal lunedì al venerdì l’ambulatorio di nucleo è aperto ai cittadini della Vallata dalle 8 alle 13 e dalle 14,30 alle 19,30.

Assistenza garantita

«Gli Ambulatori di Continuità assistenziale garantiscono la l’assistenza ed una risposta adeguata ai bisogni di salute indifferibili ma non di emergenza degli assistiti, negli orari in cui gli ambulatori dei loro medici di famiglia sono generalmente chiusi, – sottolinea l’Ausl in una nota – I medici presenti in questi ambulatori possono accedere alla cartella personale degli assistiti, avendo così il quadro clinico generale, dati sulla storia familiare, sulle malattie pregresse e croniche, ecc… Informazioni essenziali per una diagnosi corretta. Accolto il paziente ed esaminato il suo bisogno, il medico garantisce una risposta professionalmente qualificata o tranquillizza la persona in modo da poter programmare una visita presso il proprio medico curante, a cui viene segnalato dal collega l’accesso all’ambulatorio di continuità e l’esito della visita».

Servizi notturni

Sempre attivo anche il servizio di continuità assistenziale notturna (dalle 20 alle 8), prefestiva (dalle 8 alle 20 su Imola, Castel San Pietro Terme e Medicina e dalle 10 alle 20 in Vallata) e festiva (dalle 8 alle 20) su chiamata telefonica al Numero verde gratuito 800 040 050, che garantisce consulenza medica telefonica e valuta la necessità di procedere ad una visita a domicilio.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c