FORLI'

10/01/2019 - 05:32

di GAVINO CAU

Forlì, colpito da ramo, rimane tetraplegico. Assolti i coniugi che lo ingaggiarono

Pensionato ferito durante alcuni lavori di giardinaggio a casa di due 80enni

Forlì, colpito da ramo, rimane tetraplegico. Assolti i coniugi che lo ingaggiarono

FORLI'. Assolti i due coniugi che ingaggiarono per lavori nel proprio giardino un pensionato che però rimase tetraplegico in seguito all’impatto con il ramo tagliato che lo colpì. Il giudice monocratico Nunzia Castellano ha emesso la sentenza di assoluzione dall’accusa di lesioni personali colpose. Rimane il dramma dell’uomo, oggi 79enne, che dal dicembre 2013 è costretto su una sedia a rotelle e ad avere bisogno di continue attenzioni per le sue precarie condizioni di salute. A processo c’erano marito 81enne e moglie 82enne, padroni dell’abitazione dove si dovevano svolgere i lavori. Per loro il sostituto procuratore Federica Messina aveva chiesto un anno e 2 mesi di reclusione per entrambi gli imputati, difesi dall’avvocato Max Starni. La parte civile, rappresentata dall’avvocato Giacomo Foschini di Lugo, aveva chiesto come risarcimento 900mila euro. Oltre al processo penale, prosegue il procedimento civile per il danno subito dall’uomo.

Tutti i dettagli nell'edizione del Corriere Romagna in edicola.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c