FORLI'

20/09/2018 - 12:19

I cani volpini allevati a Predappio sul podio mondiale

Casa Milanesi ha portato tre suoi esemplari tra i migliori ai campionati di specialità

I cani volpini dall’allevamento di Predappio al podio mondiale

PREDAPPIO. Tre podi mondiali per l’allevamento di cani volpini “Casa Milanesi” di Predappio. Al campionato mondiale Umavi (Unione mondiale associazioni volpino italiano) svoltosi lo scorso fine settimana all’Oasi Veranopolis di Porto Viro (Rovigo) ottimo risultato ottenuto da Oscar Milanesi, allevatore e titolare dell’allevamento.

La prova

L’appuntamento, che ha visto sfidarsi una cinquantina di volpini di razza provenienti da tutta Europa e anche da oltre Continente, ha regalato grandi soddisfazioni ad Oscar Milanesi, titolare dell’allevamento fondato oltre mezzo secolo fa dai genitori Pietro e Giuliana. I suoi volpini italiani hanno convinto la giuria formata da esperti internazionali della razza salendo per ben tre volte sul podio e ottenendo un secondo posto in “classe libera maschi adulti” con Hengel e un secondo e terzo posto nella categoria “giovani maschi” con Jolly e Jimmy. «Dispiace non aver ottenuto l’ambito titolo mondiale, con il lavoro fatto insieme alla mia assistente, la “handler” Alessia Corradini, che ringrazio, siamo arrivati ad un soffio dal primo gradino – commenta l’allevatore – ma non ci abbattiamo, di certo sapremo rifarci alla prossima occasione».

La storia

Cresciuto fin da piccolo tra gli amici quattro zampe allevati dai genitori, Oscar si è presto innamorato degli animali ereditando la passione di famiglia per i cani e in particolare per volpini e setter irlandesi, le prime razze allevate a Predappio e alle quali si sono poi aggiunti anche barboncini toy e maltesi. «Da quando ho preso in mano le redini dell’attività di famiglia – racconta – prima ho deciso di creare un team dedicato formato da veterinari, addestratori, educatori cinofili e toelettatori, indispensabili per migliorare ancora la già scrupolosa selezione dei nostri cani e per partecipare con buone chance di vittoria alle esposizioni e nel 2012 inoltre – aggiunge l’allevatore – grazie al supporto della Coldiretti provinciale, alla quale sono associato, ho potuto investite in nuove e più moderne strutture sostituendo quelle pesantemente danneggiate dal famoso nevone». E così l’allevamento Casa Milanesi ha alzato ulteriormente i suoi standard di qualità arrivando quasi sul tetto del mondo.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c