FORLI'

21/08/2018 - 12:28

A Forlì 36 nuovi parcometri in centro. Si potranno pagare i permessi per la ztl

Li sta installando Forlì mobilità integrata e saranno utilizzabili a partire da fine settembre. Con 10 euro al giorno e senza più marca di bollo si può varcare Mercurio

A Forlì 36 nuovi parcometri in centro. Si potranno pagare i permessi per la ztl

FORLI'. La sosta si potrà pagare in 36 nuovi parcometri anche con carta di credito e bancomat, e alle stesse “colonnine intelligenti” si può chiedere e ottenere, inserendo il numero della propria targa e pagando, il permesso giornaliero per accedere alla zona a traffico limitata oltre i varchi di Mercurio.

Parcometri multifunzione

In un futuro forse non lontano, al parcometro si potrà pagare anche la multa presa in strada. Per ora Forlì mobilità integrata informa che sono stati avviate ieri le perlustrazioni preparatorie all’installazione di 36 nuovi parcometri elettronici in centro storico e nei dintorno della zona a traffico limitato. I nuovi parcometri, infatti, permetteranno oltre al pagamento tramite moneta, anche il pagamento con carte di credito e bancomat (sia contactless che con pin). Inoltre, potranno essere utilizzate tessere prepagate a scalare (diverse da quelle in uso che andranno a esaurimento, e proprio per questo poco distante dalle nuove installazioni, saranno mantenuti anche i vecchi parcometri).

Accesso alla ztl

Ma la novità sostanziale è che con le nuove macchine sarà possibile effettuare il pagamento degli accessi giornalieri alla ztl inserendo la targa del proprio veicolo e pagando 10 euro. Fino ad oggi il costo di questo permesso era di 5 euro a cui si aggiungeva però il costo della marca da bollo di 16 euro per presentare la richiesta all’ufficio di Forlì mobilità integrata. Ora la marca da bollo viene cancellata per questo genere di richiesta che potrà essere soddisfatta anche all’ultimo momento proprio da uno dei 36 parcometri di nuova generazione. «L’aumento del costo del permesso servirà anche a coprire i costi complessivi dell’operazione che ammonta, per la sostituzione e attivazione dei parcometri, a 187mila euro – spiega il responsabile di Forlì mobilità integrata, Claudio Maltoni –. Dopo un primo sopralluogo per identificare i luoghi di installazione, partiranno poi gli scavi e le attività di installazione vera e propria e l’obiettivo è arrivare all’attivazione entro la fine di settembre». Gli accessi senza permesso alla zona a traffico limitato sorvegliata da maggio scorso dagli occhi elettronici di Mercurio nei mesi si sono dimostrati un fenomeno in calo, ma non estinto. Fino a prima della pausa agostana si contavano oltre cento infrazioni di media al giorno. «A breve su richiesta di diversi cittadini, metteremo mano anche alla ulteriore segnaletica sui varchi attivi e non attivi – spiega l’assessore alla Mobilità, Marco Ravaioli –. Ribadisco che la zona a traffico limitato è la stessa, invariata da oltre 10 anni».

Dove saranno

In particolare, i parcometri nuovi verranno collocati nei Corsi: Diaz, Mazzini, Oberdan, Della Repubblica; nelle piazze: Cavour, Guido da Montefeltro, del Carmine, Ordelaffi, Morgagni, Lombardini, Montegrappa, Oriani, alla stazione dei treni, in molte vie fra cui Lega, Dante, Matteucci e non solo. In larga parte sostituiranno alcuni dei più obsoleti parcometri dei 157 oggi in funzione (i più vecchi sono 1999, i più recenti sono stati installati 9 anni fa), alla fine saranno 4/5 in più di questa cifra. A installarli sarà la Cale srl di Milano che ha vinto l’appalto con un ribasso del prezzo del 9%.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c