FORLI'

Bike sharing, il servizio piace sempre più

21/03/2018 - 14:58

Bike sharing, il servizio piace sempre più

La postazione in corso Mazzini

FORLI'. Molto positivi i risultati registrati a Forlì nell’ultimo anno dal servizio di bike Sharing & ride “Mi Muovo in bici”, promosso dal Comune per sviluppare l'integrazione modale e tariffaria in Regione e nella città di Forlì. Il servizio di bike sharing, avviato nell’anno 2012, composto inizialmente da sette postazioni, poi ampliato a undici a dicembre 2016, e contemporaneamente con un maggiore numero di biciclette a disposizione passando da 78 a 113, hanno permesso a Forlì di proseguire nel suo percorso, per garantire una migliore mobilità lenta in città. Quattro nuove postazioni sono state attivate per soddisfare la crescente richiesta da parte di studenti e lavoratori pendolari che scelgono di utilizzare questo mezzo per spostarsi in città: zona Ospedale, via Oriani e zona Campus Universitario. Grazie alla gestione con apparati elettronici e tecnologicamente avanzati e colonnine magnetiche, installate da Forlì Mobilità Integrata, è stato possibile raccogliere dati informatici di utilizzo, dalle varie postazioni presenti in città che dimostrano che nel corso dell’anno 2017 a fronte della sottoscrizione di un centinaio di nuovi abbonamenti, cui si sommano le promozioni volte a stimolare un maggiore utilizzo del servizio (come in occasione della “Notte Verde”), i prelievi complessivi sono stati circa 18.000, registrando un aumento del 23,8% rispetto all’anno precedente (14.299 prelievi). Le postazioni in cui si registra maggiore affluenza e maggiori utilizzi, sono state quelle di Piazza Saffi e della Stazione Ferroviaria, punto di arrivo e partenza per raggiungere punti nodali della città, comunque ovunque in città si registra un utilizzano costante, sia delle biciclette con sistema di pedalata assistita che di quelle tradizionali.

Il servizio di bike sharing è gratuito nella prima mezz’ora di utilizzo. Per usufruirne basta essere in possesso della tessera magnetica rilasciata dagli uffici di FMI, ed essere abbonati al costo di 15 euro all’anno al momento del primo rilascio viene richiesta 5  euro per la tessera magnetica e viene consegnato anche un lucchetto. Per coloro che vogliono sperimentale l’utilizzo del servizio di bike sharing già da subito, dal prossimo 29 Marzo in occasione delle festività di Pasqua e dell’arrivo della stagione calda, sarà possibile abbonarsi in via sperimentale a solo 5 euro per un utilizzo di 4 mesi (inoltre per coloro che sono già in possesso della tessera MiMuovo bici-bus, l’attivazione della promozione sarà gratuita), ciò per sviluppare sempre di più l'integrazione modale e tariffaria fra mezzi pubblici e bike sharing. La promozione per abbonarsi sarà attiva dal 29 marzo al 25 aprile. La tessera potrà essere richiesta presentandosi presso gli uffici di FMI in via Lombardini, 2.

 

 

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c