FORLI'

13/03/2018 - 12:08

di MATTEO MISEROCCHI

Fiumi, l'allerta piena rientra ma nelle vallate continuano le frane

I livelli dei fiumi si stanno normalizzando, ma la terra continua a cedere

Fiumi, l'allerta piena rientra ma nelle vallate continuano le frane

FORLI'. I fiumi del Forlivese, Montone, Bidente, Rabbi e Ronco, tra la giornata e la notte di domenica hanno superato tutti la soglia, ma nella tarda mattinata di ieri l’ondata di piena è rientrata. Il territorio forlivese continua però a soffrire per il maltempo, con tante frane soprattutto nella vallata del Bidente.

Piena superata

Ieri dunque ancora massima attenzione in mattinata per il Ronco - Bidente e il Montone: era infatti previsto che entrambi i fiumi raggiungessero la piena e si temevano esondazioni. «Per fortuna l’onda è passata dalle 7 alle 12 – conferma Fausto Pardolesi, del Servizio tecnico di bacino – e non ha portato particolari danni. Per fortuna la pioggia ha smesso di cadere, ma le alte temperature stanno facendo sciogliere parte della neve caduta nelle scorse settimane». Per oggi la Regione Emilia Romagna ha quindi abbassato il livello di attenzione da arancione a giallo, poiché sono previsti ancora pochi rovesci.

Civitella

Il territorio però continua a soffrire. E a Civitella si registra la situazione peggiore. «Montevecchio a partire dalla notte di domenica è isolata – confermava ieri il vicesindaco Paolo Baldoni –, si tratta di una dozzina di persone che possono spostarsi a piedi. Controllavamo la situazione, ma poche ore fa è venuta giù una frana che ha costretto a chiudere la strada. Stiamo lavorando per deviare l’acqua in modo che il terreno si asciughi. Nelle ore passate abbiamo avuto l’allerta per il fiume Bidente, rischiosa soprattutto per Cusercoli. L’acqua ha, infatti, lambito degli orti che si trovano accanto alle case. Domani (oggi, ndr) avremo anche una riunione tecnica con i colleghi del Comune di Sarsina e della Provincia di Forlì-Cesena per capire come procedere con la grande frana sulla provinciale di Civorio-Ranchio».

Santa Sofia

La terra si è mossa anche a Santa Sofia, come ha spiegato l’assessore Goffredo Pini: «Abbiamo una frana nel percorso pedonale del Parco fluviale e due sulle strade Berleta-Biserno e Tre Fonti-Cornieta. Monitoriamo entrambe perché se peggiorano potrebbero isolare alcuni cittadini. Massima attenzione anche per la strada per Camposonald». A Campigna invece tutti gli impianti come era stato annunciato sono al momento funzionanti e i collegamenti sono stati ripristinati già da sabato scorso, ma domenica il maltempo ha portato pochi sciatori.

Galeata

Problemi pure a Galeata. «Ho firmato due ordinanze di chiusura delle strade vicinali ad uso pubblico Valcaselle-Torricella e San Giacomo-Pialansa, nei pressi di Campo Abate – annuncia la sindaca Elisa Deo – per cedimenti strutturali e movimenti franosi. Continua inoltre l’attenzione sulla Sp4 del Bidente fra Galeata e Santa Sofia e la verifica e monitoraggio delle contingenze di maggiore criticità come la strada verso Buggian».

Portico San Benedetto

Problemi anche a Portico San Benedetto come ha spiegato il sindaco Luigi Toledo: «Una piccola frana ha bloccato la strada vicinale dei Laghi, e a Pian da Stura sono venuti giù molti metri cubi di terreno, per fortuna nessuno risiede in quella zona».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c