CENTRO STORICO

13/12/2017 - 10:32

A tavola con Fido, il primo ristorante per umani e cani

In piazza Cavour da domani apre Mami Margherita. Proposto un doppio menù

A tavola con Fido, il primo ristorante per umani e cani

FORLì. Al ristorante con Fido, a Forlì da domani si può. Apre infatti i battenti in piazza Cavour 18 “Mami Margherita” che a tavola porta due menù, uno per gli ospiti umani e uno per quelli canini.

Doppio menù

Per chi cammina su due gambe la possibilità di scelta è varia e tutta improntata alla ricerca del prodotto di qualità e locale, spaziando da pizza, hamburger e pasta, per chi invece varca la soglia con quattro zampe, in carta ci sono bocconcini umidi e non, ossi e snack. L’idea di questo locale inusuale, l’hanno avuta Gianni Casadei e la moglie Simona Buda, titolari della catena di prodotti per animali Robinson. «Siamo a contatto ogni giorno con persone che amano i loro animali, sappiamo quanto sempre più spesso ci sia la voglia e la volontà di portarseli sempre con sè, in vacanza, e magari anche al ristorante, così abbiamo pensato a questo locale che abbiamo voluto improntare alla qualità assoluta e al benessere sia per i padroni che per i loro amici», spiega il titolare Gianni Casadei.

Da Mami Margherita i cani, infatti, non sono semplicemente gradite presenze ma veri e propri ospiti che potranno mangiare accanto ai loro padroni in una saletta a loro dedicata da 20 posti, il locale ne offre complessivamente 65. Anche il menù dedicato a Fido è frutto di una rigida selezione di alimenti biologicamente adatti, ipoallergenici e, in alcuni casi, certificati biologici e HFC (Human Food Chain), ovvero realizzati con ingredienti adatti anche al consumo umano. Non mancano, infine, snack e premietti, sia carnivori che vegan, persino i pasticcini ( da 3 a 7.50 euro il costo del piatto).

Per gli umani

Nel menù la protagonista principale è la pizza, con particolare attenzione alle farine, alla lievitazione naturale (la pizzeria è dotata di una macchina per il rinfresco della pasta madre continuo) e alle materie prime per i condimenti che vengono tutti identificati con l’indicazione del produttore da cui il locale si rifornisce. «Senza contare che abbiamo qui a fianco il mercato agroalimentare e qui faremo la spesa» sottolineano i titolari. Oltre alle pizze classiche e gourmet (che vengono proposte a prezzi nella media) la carta propone taglieri, primi, secondi, hamburger e dolci anche nella versione alternativa vegetariana e vegana, senza estremismi di sorta. «Tra gli ingredienti di cui Mami Margherita si avvale per elaborare le sue ricette non manca mai l’etica non solo per garantire ai consumatori un prodotto qualitativamente elevato ma anche per tutelare la vita degli animali stessi che vengono cresciuti nel rispetto dei loro ritmi naturali e della loro caratteristiche etologiche» sottolineano Gianni e Casadei e Simona Buda condividendo l’idea con il loro staff al momento composto da otto persone.

Piazza Cavour

La scelta del luogo non è casuale, affermano i titolari. «Questa è la piazza che Forlì riconosce come ritrovo per il cibo da sempre» e fra nuove aperture e vecchie presenze sono almeno otto i locali che oggi vi si affacciano. «Offriamo tutti proposte diverse, questa è la forza di questo luogo della città, il vero e proprio centro di Forlì». Mami Margherita per tutto dicembre sarà aperto solo a cena, sette giorni su sette. Dall’anno nuovo aprirà anche a pranzo con un menù ristretto rispetto alla sera.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c