Chiusura definitiva

22/03/2017 - 14:51

di LAURA GIORGI

Addio al Teatro Apollo

L'amarezza del proprietario che cercava una permuta col Comune

Addio al Teatro Apollo

L'interno della sala dell'Apollo

FORLI'. Il 30 marzo calerà definitivamente il sipario sul Cinema Teatro Apollo. Il proprietario Maurizio Lombardi lo ha deciso dopo l’ultimo incontro avvenuto con il Comune la scorsa settimana. «Ci hanno tenuto in sospeso per anni, e alla fine hanno detto che i soldi per metterlo a posto non li hanno. A fine mese scade il certificato antincendio, chi me lo fa fare di rinnovarlo? Tanto vale chiudere».

La permuta mancata

Di fatto il teatro è chiuso da circa tre anni, vi si sono svolte però fino ad ora alcune saltuarie manifestazioni, alcune anche comunali come il festival “SediciCorto”. Nel frattempo sui social si erano mobilitati a centinaia i forlivesi che ne chiedevano la “salvezza”. Per quanto riguarda la proprietà, negli ultimi tempi aveva preso corpo l’ipotesi di una permuta fra la stessa famiglia Lombardi e il Comune. Lombardi avrebbe ceduto lo storico teatro da 274 posti, che nel 2014 ha compiuto 100 anni, e in cambio avrebbe chiesto l’ex palazzina dei vigili in Corso della Repubblica. Nel frattempo la palazzina è stata rimessa all’asta, al ribasso, poiché il primo tentativo di vendita era già andato deserto. Certo l’Apollo avrebbe avuto bisogno di interventi. «Abbiamo chiesto ai tecnici cosa c’era da fare: lavori al tetto, agli impianti, i camerini», continua Lombardi. Una stima precisa? «La stima precisa dei lavori a mio avviso spetterebbe a chi è davvero interessato ad acquistare, noi abbiamo fatto un elenco di massima su indicazioni dei tecnici; personalmente penso che con 100/150mila euro si potesse recuperare completamente la struttura, e Forlì ha bisogno di un teatro vero». Ora l’unica speranza sono eventuali privati interessati a investire. «Solo di Imu la struttura mi costa annualmente quasi 5000 euro, che diventano più di 10mila con utenze, manutenzione e altre tasse. Se ci fosse qualcuno disposto anche a sistemarlo lo affitterei certamente, abbiamo dei contatti, vediamo. Ma se questo teatro come dicono in Comune “è un bene della città” allora forse la città avrebbe potuto investirci».

L’addio su Instagram

La community Instagram di Forlì-Cesena ha pensato a un “addio speciale”, e in occasione del WorldWide Instameet 15 che si svolge a livello mondiale il 26 marzo prossimo, i fotografi amatoriali e non si ritroveranno per immortalare il teatro almeno nelle loro fotografie. «L’obiettivo è quello di raccogliere tutti gli scatti dei partecipanti in un racconto corale – spiegano gli organizzatori –. Sarà una festa d’addio che gli Igersfc (gli iscritti alla pagina forlivese del social network fotografico, ndr) dedicano a un pezzo della storia di Forlì, da condividere con tutte le persone che conservano ricordi di quel luogo e lo vogliono vedere un’ultima volta, con chi non l’ha mai visto e vuole vederlo, con chi vuole ripensare una fine attraverso il mezzo vitale della fotografia, per un nuovo inizio». Per partecipare, basta registrarsi su Eventbrite. L’appuntamento è per il 26 marzo alle 11 davanti allo stesso Cinema Teatro Apollo.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c