MILANO MARITTIMA

30/10/2018 - 11:48

Bobo Vieri al Pineta debutta nelle vesti di dj. "E' il mio locale da vent'anni"

Domani l'ex calciatore, prossimo papà, si esibirà alla consolle

Bobo Vieri al Pineta debutta nelle vesti di dj. "E' il mio locale da vent'anni"

MILANO MARITTIMA. Lo frequenta dai tempi del Ravenna in serie B, quando 19enne si affacciò nel calcio che conta mostrando qualità tecniche che poi lo avrebbero fatto conoscere a livello mondiale. E ora che ha messo le scarpette al chiodo, Bobo Vieri torna al Pineta di Milano Marittima nelle vesti di dj. Il debutto alla consolle avverrà domani, giorno di Halloween, in una serata che si annuncia come anche un ritrovo tra amici. Globetrotter del calcio, ha infatti vestito le maglie delle squadre più importanti in Italia e in Europa, è passato al foot-volley. Ma essendo un personaggio popolare anche fuori dal rettangolo di gioco, da latin lover a icona social, tutto quello che ha fatto ha avuto grande seguito. Prossimo alla paternità,si è comentato anche in tormentoni musicali e dopo un'estate in giro per le spiagge ora approda in discoteca con il suo "BoboDj Tour". Un'avventura inedita, ma tutt'altro che improvvisata, visto che i suoi celebri ritornelli postati quest'anno su instagram - dal jingle su Inzaghi alla Bobo Dance - sono diventati subito virali. "Tutto è nato come sempre quasi per caso - racconta -. Quest'estate ho postato sulla mia pagina instagram alcuni motivetti simpatici e, con mia grande sorpresa, sono diventati subito virali. A quel punto, il mio amico Fox (Andrea Guidi, direttore del Pineta Disco di Milano Marittima, ndr) ha iniziato a dirmi che con il mio talento potevo fare il dj. E, come sempre, ha insistito talmente tanto che, alla fine, ho cominciato a crederci pure io". L'idea è diventata realtà in estate "alla discoteca Ushuaia di Ibiza, dove suonava il mio amico Andrea Oliva. Lui mi ha chiamato alla consolle e la gente ha iniziato ad urlare Bobo Dance. In quell'istante mi sono convinto definitivamente". Da due mesi fa pratica alla consolle e domani "scenderà in pista" al Pineta. "Ci vado ormai da vent'anni. Conosco quel locale come casa mia e dunque la serata sarà inevitabilmente una grande festa tra amici. Passano gli anni, cambiano le mode, ma il Pineta è sempre lì, più bello e più carico che mai". Poi chissà che non arrivi una pausa; tra qualche settimana infatti diventerà papà. "Sono emozionato e so già che mi cambierà la vita, ma io e Costanza non vediamo l'ora".

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c