LA RASSEGNA

06/09/2018 - 11:05

di RITA GIANNINI

La parola musicata Il rap per “(In)Verso” a Santarcangelo

La rassegna di Roccaforte interna alla manifestazione propone incontri concerti e mostra-mercato dei libri

La parola musicata Il rap per “(In)Verso” a Santarcangelo

SANTARCANGELO. Quando la parola si sposa con la canzone d’autore, non si allontana troppo dalla poesia. Non è un caso che l’Accademia di Svezia abbia conferito il Nobel della letteratura a Bob Dylan. E non si scandalizza più nessuno se il genere rap viene considerato una rinnovata forma di espressione letteraria, abbracciata da numerosi artisti con un seguito di pubblico non soltanto composto da giovanissimi. Cantautori e rapper entrano quindi a buon titolo anche nel festival santarcangiolese della poesia, che ha preso avvio lunedì per concludersi domenica 9. Il Cantiere poetico per Santarcangelo prosegue il suo viaggio. Oggi sono quattro gli eventi: alle 18 Gigi Riva con “Otium caffè” al Re Pub; alle 19.30 Annalisa Teodorani con “Sulle orme di Tonino” alle grotte Teodorani; alle 21.30 Silvia Gribaudi con “La danza immobile” in piazza Ganganelli; e alle 22 Nicoletta Fabbri e Roberto Ballestracci con “Storie dell’anno mille” al Lavatoio.

(In)Verso da domani

La 4ª edizione conferma anche l’appuntamento con la rassegna dentro la rassegna, dal titolo (In)Verso, sotto la direzione di Massimo Roccaforte. Evento che prende il via domani, alle 17 in piazza Ganganelli, con l’inaugurazione della mostra mercato dell’editoria indipendente.

«In questi anni (In)Verso ha fatto della parola il fulcro della sua attenzione – spiega Roccaforte – portando a Santarcangelo 32 case editrici indipendenti e 10 cantautori contemporanei».

Come in ogni edizione, da venerdì a domenica la piazza ospiterà momenti di approfondimento con al centro la parola, che arricchiranno e completeranno la mostra mercato.

«Un segno tangibile della cura per il mantenimento della bibliodiversità – dichiara il curatore – ed è in questa cornice che si svolgeranno gli incontri con gli editori, le interviste agli autori e i concerti dal vivo per dare spazio alla parola in musica».

La scelta è caduta «sui cantautori e sui nuovi cantori del rap appartenenti alla scena contro-culturale».

La mostra, curata dall’associazione culturale Interno4, porta in piazza gli editori ai quali è stato chiesto di intervenire con l’esposizione delle loro più recenti pubblicazioni e presentare un programma di incontri. Il primo va in scena domani alle ore 18.30 in piazza Ganganelli: l’autore è Luca Patelli che presenta la nuova raccolta “Somnium”. Seguirà alle 21, “La parola in musica” con Federico Poggipollini, cantautore e chitarrista, e Oderso Rubini, storico produttore del punk bolognese.

Tre gli appuntamenti di (In)Verso sabato 8. Si incomincia alle 17 in biblioteca con “Un poeta al cinema”, dove Gianfranco Miro Gori svela i versi, le storie di Tonino Guerra per “Amarcord”. Alle 18 in piazza, reading tra oral e slam poetry; alle 19 Silvio Castiglioni interpreterà i poeti russi che incendiarono il ’900; infine alle 21.30 Sabina Guzzanti.

Cinque gli eventi di domenica: alle 11 al Supercinema il primo è dedicato al cinquantennale del Sessantotto; alle 15.30 in piazza Giorgio Arcari presenta il suo esordio letterario; alle 17 Chiara Ferrari e Antonio “Tony Face” Bacciocchi presentano “Lambrusco & pop rock”; alle 18.30 incontro con Silvia Albertazzi e Dany Greggio che interpreta alcune canzoni di Leonard Cohen. Gran finale alle 22 con il concerto di Murubutu con La Kattiveria e dj T-Robb.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c