PENNABILLI

28/12/2017 - 16:12

Django festival: tre giorni di gipsy jazz nel nome di Reinhardt

Oltre ai concerti all'hotel Duca del Montefeltro, ci sarà musica per le strade e nei locali

Pennabilli Django festival: tre giorni di gipsy jazz nel nome di Reinhardt

PENNABILLI. Dedicato alla figura di Django Reinhardt, ideatore e massimo esponente del “gipsy jazz”, torna quest’anno il Pennabilli Django festival, rassegna internazionale di jazz manouche. La sesta edizione si svolgerà dal 28 al 30 dicembre tra concerti, jam session, seminari e mostre.

«Da qualche tempo – spiega Enrico Partisani, presidente dell’associazione Ultimo Punto che a Pennabilli organizza anche il festival “Artisti in piazza” – pensavo a come riempire il vuoto nel periodo fra Natale e Capodanno. Volevo portare dell’ottima musica nei bar e nei locali di Pennabilli, per godere delle good vibrations che si sprigionano intorno alle jam session notturne. L’entusiasmo di alcuni amici nel 2011 mi ha finalmente spinto a organizzare la prima edizione del Pennabilli Django festival».

Tre i concerti principali che quest’anno si svolgeranno all’hotel Duca del Montefeltro: stasera alle 21.15 Antoine Boyer & Samuelito, due giovanissimi protagonisti della scena musicale internazionale. Domani alle 21.15 il trio Quai des Brumes. Sabato sempre alle 21.15 al trio Modern Manouche Project si unirà il chitarrista olandese Paulus Schäfer.

Oltre ai concerti all’hotel Duca del Montefeltro, per le strade e nei locali di Pennabilli si potranno trovare musica, divertimento, incontri e jam session.

Sabato alle 15 in programma anche il “Gipsy trail”, una passeggiata nei boschi intorno a Pennabilli con sorpresa musicale. Inoltre previsti seminari di chitarra con Antoine Boyer, Dario Napoli, Paulus Schäfer, Samuelito.

info@artistiinpiazza.com www.pennabillidjangofestival.com

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c