CESENA

13/03/2019 - 06:00

Cesena, fondi per 200 mila euro alle imprese

Premiate aperture di attività con incentivi per la videosorveglianza

Cesena, fondi per 200 mila euro alle imprese

CESENA. Sono stati pubblicati ieri i bandi per assegnare contributi comunali a fondo perduto a chi apre nuove imprese e anche - e questa è una novità assoluta - a chi vuole installare telecamere connesse alla Centrale operativa della polizia municipale per proteggere la propria attività e al tempo stesso allargare la rete di controllo e quindi aumentare la sicurezza generale. Cospicua la somma a disposizione: 200.000 euro. Un quarto è destinato a incentivare l’acquisto degli impianti di videosorveglianza.

Possono accedere ai contributi le ditte individuali e le imprese, qualsiasi sia la forma societaria, con sede operativa nel comune di Cesena. Restano, tuttavia, escluse, le attività di compro oro e simili, i locali con slot-machines, le sale vlt, le attività di vendita con distributori automatici, le rivendite di tabacchi o sigarette elettroniche, le attività di commercio di armi, munizioni e materiale esplosivo, i sexy shop, gli agenti di commercio, procacciatori d’affari, promotori finanziari, gli istituti bancari, agenzie di leasing, attività finanziarie e assicurative, le imprese e agenzie immobiliari, le attività di commercio su aree pubbliche.

Fino al 6 maggio si potranno richiedere invece contributi a fondo perduto destinati alle nuove imprese costituitesi fra il 1° ottobre 2017 e il 31 marzo 2019. Il bando, con un plafond di 150.000 euro, ricalca l’impianto di quelli degli anni passati. Le categorie dei possibili beneficiari sono state individuate sulla base degli obiettivi assunti dall’amministrazione: valorizzazione del centro storico, sostegno all’imprenditoria giovanile, promozione dell’occupazione e, da quest’anno, valorizzazione dell’artigianato e degli esercizi di vicinato.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c