CESENA

12/01/2019 - 16:04

Cesena, maggiori controlli più sicurezza, firmato protocollo d'intesa

Siglato dal Comune con sindacati e associazioni di categoria

Cesena, maggiori controlli più sicurezza, firmato protocollo d'intesa

CESENA. "Maggiori controlli per una maggiore sicurezza. Questa l'idea di massima che sta dietro al protocollo d'intesa siglato questa mattina a Palazzo Albornoz fra Comune di Cesena, sindacati e associazioni di categoria per chiedere il potenziamento degli organici delle Forze dell'ordine e degli organismi di controllo sul territorio. Comune, sindacati e associazioni di categoria si alleano quindi per sviluppare tutte le iniziative utili a ottenere l'aumento degli organici di Polizia, Carabinieri e degli organismi di controllo, come Inps, Inail, Ispettorato del Lavoro, Ausl, in modo da rafforzare la vigilanza sul territorio e tutelarne cosi' la sicurezza. A sottoscriverlo il sindaco Paolo Lucchi. Inseme a lui Alessandro Celli per la Cgil, Filippo Pieri per la Cisl, Marcello Borghetti per la Uil, Pietro Manuzzi per Confartigianato, Cesare Soldati per Confesercenti, Sandro Siboni per Cna e Corrado Patrignani per Confcommercio. Presenti all'incontro anche il Vicesindaco Carlo Battistini e gli Assessori Simona Benedetti, Orazio Moretti e Lorenzo Zammarchi.

"Era esattamente questo - rimarca il primo cittadino - il senso dell'appello che Cgil, Cisl e Uil hanno inviato all'amministrazione e al consiglio comunale all'inizio di dicembre. In quel testo le organizzazioni sindacali sottolineavano che un territorio dove si insinua il caporalato (e purtroppo sappiamo che il fenomeno è presente anche da noi) è un territorio permeabile, nel quale è più facile che si insinui anche la piccola criminalità, e mettevano in guardia sugli effetti devastanti dell'illegalità, che inquina i diritti fondamentali delle persone, altera la concorrenza, impoverisce il territorio, mina la coesione sociale".

"Da qui - prosegue Lucchi - la proposta di fare fronte comune per chiedere il rafforzamento delle dotazioni organiche, di mezzi e strumenti delle Forze dell'ordine e di controllo nella nostra realtà, cercando di approfittare del momento favorevole attuale: infatti, sono in previsione assunzioni sia nel comparto sicurezza che nel settore ispettivo". Quindi Lucchi sottolinea che nel corso degli anni "Cesena non è stata con le mani in mano", ma "si è operato per difendere l'equilibrio sociale e la sicurezza. Ma ci sono aspetti che non possiamo risolvere da soli: da qui la decisione di siglare questo protocollo d'intesa che invieremo quanto prima al premier Conte, ai ministri dell'Interno Matteo Salvini e della Difesa Elisabetta Trenta". 

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c