CESENA

29/10/2018 - 09:05

Vento caldo a raffiche, disagi nei cantieri e un rogo pericoloso a Cesena

Cortile-deposito in fiamme vicino alle case ieri mattina tra viale Europa e le rotaie dell’area della stazione

Vento caldo a raffiche, disagi nei cantieri e un rogo pericoloso

CESENA. Raffiche di vento caldo che hanno battuto per tutta la notte il Cesenate. Creando danni anche nelle prime ore del mattino. Due notti fa non sono mancate situazioni di disagio in vari punti della città.

Il vento forte pare abbia inciso meno di altre volte sulle piante, che spesso in situazioni simili cedono di schianto nelle parti più deboli andando anche ad ostruire strade e far danni alle auto in sosta. Maggiori sono state invece le segnalazioni di cantieri le cui recinzioni, anche se bloccate bene a terra, sono state fatte volare via dal vento intenso. Come visibile ad esempio anche nella fotografia scattata ieri mattina in zona Montefiore.

Gli effetti nefasti del vento caldo si sono come detto allungati fino al mattino. Quando, attorno alle 9.15, la situazione meteo ha poi virato sulla pioggia senza vento. Prima un incendio si era alzato in viale Europa, in un’area utilizzata come deposito. Le fiamme, ben visibili dalla strada, hanno subito aggredito anche alcune piante interne al deposito stesso. Rischiando per diversi minuti anche di sconfinare nella proprietà accanto, dove c’è un’abitazione e quindi con grave rischio per i residenti.

Il fumo nero levatosi ha costretto tutti i residenti della zona a tenere le finestre chiuse per almeno un’ora, per evitare di respirare aria non certo salubre.

Il pronto intervento dei vigili del fuoco ha domato le fiamme, evitando conseguenze più gravi. Ma sono servite un paio d’ore per rimettere tutto in sicurezza.

Il vento infatti spingeva proprio verso le case abitate le fiamme, tramite le cime delle piante presenti anche nei giardini confinanti all’incendio. L’area colpita è quella a fronte delle ex Carrozzerie Battistini. In viale Europa. Un “piazzale” in erba e masserizie che una volta era pieno di veicoli da riparare o in disuso e che ora è “appoggio” per una ditta di imballaggi. La zona è circondata anche da alberi e siepi a ridosso della pista ciclabile. Quindi il fuoco, spinto dal vento caldo, aveva vita facile. Impossibile capire per gli esperti del 115 se si sia trattato di un incendio doloso. Con le condizioni meteo di vento caldissimo a quell’ora e tante zone secche aggredibili dalle fiamme, anche solo una sigaretta volata li per sbaglio dalla strada avrebbe potuto innescare il tutto. c.r.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c