CESENA

16/10/2018 - 10:10

di GIANPAOLO CASTAGNOLI

Preoccupano i costi per i lavori nei ponti lungo il rio Montaletto a Cesena

Ottocentomila euro per adeguamenti che devono andare di pari passo con la sistemazione dell’alveo

Preoccupano i costi per i lavori nei ponti lungo il rio Montaletto

CESENA. Negli ultimi anni tutti gli occhi sono stati puntati sul viadotto Kennedy, per cui si prepara un intervento di ristrutturazione da 2.5 milioni di euro, ma non è l’unico ponte presente sul territorio comunale di Cesena che ha bisogno di cure. Qualcosa è stato fatto e altri lavori sono in programma, ma c’è un rebus di difficile soluzione che riguarda quattro piccoli attraversamenti del rio Montaletto.

I ponti sul rio Montaletto

Uno di questi ponticelli si trova in via Calabria, un altro in via Mariana, un altro ancora in via San Giorgio e il quarto in via Melona. Vanno tutti adeguati e per ciascuno servirà un investimento di circa 200.000 euro, per un totale attorno a 800.000 euro. È una somma sostanziosa, ma non è questo il problema che sta paralizzando la realizzazione di questo poker di interventi. Prima di mettere mano ai ponticelli, è infatti necessaria una sistemazione complessiva dello scolo, e l’ostacolo è proprio lì.

Scoglio per i lavori

Quell’opera è infatti di competenza del Consorzio di bonifica. Spetta invece alla Provincia un altro intervento indispensabile per risolvere un’altra criticità: quella relativa alla strozzatura esistente a Pontecucco. Sono tutti lavori che andrebbero realizzati con una certa urgenza, perché altrimenti il rischio di esondazioni o del cedimento di alcuni di questi attraversamenti può diventare terribilmente concreto. Ma finché non si sistemerà lo scolo, il Comune non potrà intervenire sui ponticelli, per una ragione tecnica: i lavori potrebbero finire per essere controproducenti, causando «una maggiore portata in caso di piena in corrispondenza dell’abitato». È stato spiegato in una relazione preparata dai tecnici degli uffici di Palazzo Albornoz, destinata a fare il punto sulle opere di manutenzione necessarie sul territorio. Una base di riflessione utile sia per gli attuali amministratori e consiglieri comunali, sia per quelli che subentreranno a loro dopo le elezioni della prossima primavera.

Pericoli ridotti a San Vittore

Più confortante la situazione per quel che riguarda quello che era un altro punto debole dal punto di vista idrogeologico: via Montale, nella zona di San Vittore. Resta da fare un ultimo stralcio di lavori, per un importo di circa 150.000 euro. Comporta alcuni espropri, per realizzare un canale terminale, che metterà definitivamente in sicurezza l’area. Ma quanto è già stato realizzato ha ridimensionato notevolmente i pericoli e quindi la situazione è sostanzialmente sotto controllo.

Le opere già realizzate

Venendo infine ai lavori che sono stati realizzati negli ultimi anni, sempre sul versante dei ponti, ce ne sono tre degni di nota: la ricostruzione dell’attraversamento sul rio Granarola, in via Montaletto (180.000 euro); la manutenzione del ponte di rio Capazzo, in via Roversano (100.000 euro); la manutenzione per ponte sul rio Taverna, in via Castiglione (65.000 euro).

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c