CESENA

23/08/2018 - 10:06

di GIORGIA CANALI

Il Comune di Cesena chiede all'Anas di installare "pannelli fonoassorbenti sull'E45"

A tutela dei residenti a Pievesestina, Diegaro, Settecrociari, Tipano, San Vittore, San Carlo e Borello

Il Comune di Cesena chiede all'Anas di installare "pannelli fonoassorbenti sull'E45"

CESENA. I lavori in corso nel tratto cesenate dell’E45 diventino occasione per procedere anche all’installazione di pannelli fonoassorbenti nei tratti che transitano più vicino alle case. È questa la sollecitazione che il sindaco di Cesena Paolo Lucchi rivolge all’Anas, facendo propria la richiesta arrivatagli da alcuni cittadini che abitano a ridosso della superstrada.

Per questo motivo ieri ha inviato una lettera all’ingegnere Mario Liberatore, responsabile dell’Area Compartimentale Emilia-Romagna, e all’ingegnere Claudio De Lorenzo, responsabile del Coordinamento.

Lavori puntuali

Il sindaco nella sua missiva parte dai ringraziamenti: «Desidero innanzitutto ringraziarvi - scrive nella sua comunicazione - per l’importante impegno che la vostra struttura sta mettendo in atto per ripristinare il manto stradale nel tratto di E45 che attraversa Cesena. In base a quanto ci era stato da voi comunicato lo scorso mese di marzo, il piano straordinario approvato da Anas per il ripristino delle pavimentazioni sulla rete viaria regionale, che prevede un investimento complessivo di 18,2 milioni di euro, ci sembra procedere come da programmi, con importanti interventi di ripristino lungo il tratto di E45 più prossimo alla nostra città (così come immagino abbiate già previsto di intervenire a breve nei punti particolarmente ammalorati della Secante), e di questo non possiamo che esserne estremamente soddisfatti. Credo infatti che questa sia un’importante risposta, innanzitutto in termini di sicurezza stradale, che viene data ai tanti cittadini cesenati che quotidianamente utilizzano la E45 per i loro spostamenti».

Opportunità da cogliere

L’invito che il sindaco rivolge a Anas è fare un ulteriore passo per migliorare quella strada e la vita di chi ci vive a ridosso: «Sono convinto, e vengo al motivo di questa mia comunicazione - prosegue il sindaco Lucchi - che i cantieri aperti in queste settimane costituiscano un’importante occasione per migliorare da tutti i punti di vista la struttura della E45 nei numerosi tratti in cui attraversa la nostra città, e per collocare (previa opportuna valutazione per ciascuna delle 7 frazioni: Pievesestina, Diegaro, Settecrociari, Tipano, San Vittore, San Carlo e Borello) pannelli fonoassorbenti nei punti di maggior vicinanza della superstrada alle case».

L’auspicio è che la richiesta venga accolta e dal canto suo il sindaco assicura massima collaborazione: «Dal canto nostro - conclude il sindaco - qualora riteniate di dare seguito a questa richiesta (come auspico), come Comune vi confermo sin d’ora la massima disponibilità, anche con la preziosa ed indispensabile collaborazione dei consigli di Quartiere coinvolti (Dismano, Oltre Savio, Valle Savio e Borello), a lavorare ad un puntuale censimento delle zone maggiormente “sensibili”, in base anche alle numerose segnalazioni che abbiamo ricevuto in questi anni da cittadini letteralmente esasperati dall’inquinamento acustico che si trovano costretti a sopportare».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c