CESENATICO

14/08/2018 - 17:54

di ANTONIO LOMBARDI

Marea verde, a Cesenatico già raccolte 2.367 tonnellate di macroalghe

Ancora due punti abbastanza critici. A Ponente domenica un intervento d’urgenza

Marea verde, a Cesenatico già raccolte 2.367 tonnellate di macroalghe

CESENATICO. Macroalghe verdi e brune nei bassi fondali sotto riva: situazione in via di miglioramento. Si confida nelle mareggiate, nell'abbassamento delle temperature dell'acqua, nell'effetto positivo delle correnti costiere, laddove queste non trovino ostacolo nelle barriere frangiflutto.

Il servizio interforze

Intanto da venerdì scorso e ancora fino a dopodomani è organizzata una squadra di pronto intervento e mezzi in grado di togliere e raccogliere dalla battigia e dai primissimi metri del mare eventuali accumuli e ristagni di macroalghe. Sono attivati in questo servizio “interforze” maestranze e tecnici di Hera Spa, della società “Cesenatico Servizi srl”, della Cooperativa Cofac, gli addetti ai servizi spiaggia del Comune, i bagnini.

Intervento a Ponente

Un fenomeno, quello delle macro alghe, del tutto naturale per l'ambiente marino, anche se esploso in particolare questa estate lungo la costa da Ravenna, a Cervia, a Cesenatico. Intanto domenica pomeriggio per una lunghezza di 150 metri di bagnasciuga, lungo l'arenile di ponente, nella zona degli stabilimenti balneari, si è richiesto anzitempo di far intervenire ruspe e pale meccaniche per toglie di mezzo circa 700 quintali di macroalghe raccolte e che si erano accumulate e sedimentate sotto riva negli ultimi giorni. Specie laddove si è formata una conca, un avvallamento sul fondo che impedisce di fatto alle alghe tanto di spiaggiarsi quanto di diluirsi e disperdersi. Intanto il depositarsi e il ristagno di abbondanti quantitativi di alghe nel basso fondali può dar luogo anche ad inconvenienti di ordine olfattivo specie se questo materiale viene smosso in presenza di caldo afoso e bonacce di mare.

Due punti critici

Il fenomeno è in via di miglioramento lungo le spiagge, comunica il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli. Ciò avviene lungo tutte le spiagge. A Cesenatico rimangono solo due punti critici laddove si sono prodotti sul fondo degli avvallamenti, anche lievi ma sufficienti tuttavia a far sì che le alghe ristagnino, come è avvenuto, appunto, in un tratto della spiaggia di ponente, dove nel pomeriggio di domenica è stato richiesto l'intervento di una pala meccanica. Dal 26 luglio al 10 agosto i dati parlano di come si siano raccolte e tirate fuori dall'acqua bassa dalla riva 2.367 tonnellate di macroalghe. Un surplus che non si vedeva da tempo.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c