CESENATICO

A fine mese prevista chiusura Hotel Splendid

Individuata una nuova collocazione per i richiedenti asilo presenti in città

24/07/2018 - 14:29

A fine mese prevista chiusura Hotel Splendid

CESENATICO. A fine mese prevista la chiusura Hotel Splendid. Individuata una nuova collocazione per i richiedenti asilo presenti a Cesenatico. A renderlo noto è il Comune di Cesenatico che ha annunciato che il Centro di accoglienza straordinaria attivo presso la struttura dell’hotel Splendid di via Cavour a Ponente il prossimo 31 luglio cesserà la sua attività. I 26 richiedenti asilo ospiti della struttura saranno gradualmente trasferiti in altre complessi dell’Unione Rubicone-Mare e dell’Unione Cesena-Valle Savio. "A seguito del bando pubblicato dall’Unione Rubicone-Mare e dall’ASP del Rubicone (bando che prevedeva un limite massimo di 20 posti a struttura) - recita una nota - la Cooperativa Seriana 2000 ha candidato un immobile di proprietà in via Canale Bonificazione per fungere da CAS (Centro di Accoglienza Straordinaria) per un massimo di 10 richiedenti asilo. Nella giornata di lunedì 30 luglio 10 ospiti della struttura dell’hotel Splendid saranno quindi trasferiti presso la struttura di via Canale Bonificazione dove saranno seguiti dalla Associazione Mondo Donna Onlus. Termina così una fase che ha visto grandi numeri di richiedenti asilo ospiti in strutture ricettive in zona turistica (Hotel Sintini 2014 e Hotel Splendid 2015-2018). Grazie al nuovo bando gestito dall’Unione Rubicone-Mare e dall’Asp del Rubicone, era possibile candidare nuove strutture con un tetto massimo di 20 persone; ciò per favorire la gestione e l’integrazione con il tessuto sociale delle strutture presenti sul territorio comunale". "Con questo importante passaggio si inizia un nuovo percorso che punta ad accogliere ed includere, in maniera diversa - afferma l’assessore alla persona Stefano Tappi -; questa tipologia di accoglienza, caratterizzato da piccoli nuclei, è l’ideale per favorire una buona inclusione sul territorio comunale e vincere così la paura e la diffidenza". "Si tratta – continua il sindaco Matteo Gozzoli – di un passaggio importante nella direzione di un’ospitalità diffusa e non più concentrata in grandi strutture che, a Cesenatico, sono presenti e disponibili solamente in zona turistica. Nonostante le polemiche, le lamentele e purtroppo alcune strumentalizzazioni, in questo biennio abbiamo lavorato insieme all’Unione Rubicone Mare, all’Asp e in collaborazione con la Cooperativa CAD, che aveva la gestione della struttura, per migliorare e superare la situazione presente allo Splendid. Adesso inizia un nuovo progetto per 10 persone in una casa di via Canale Bonificazione. Visti i numeri sono convinto che insieme ai gestori sapremo gestire al meglio la situazione".

 

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c