SARSINA

02/03/2018 - 15:48

Soccorsi a persone isolate nella morsa della neve

Sei ore di impegno per raggiungere una casa

Soccorsi a persone isolate nella morsa della neve

SARSINA. L’emergenza neve ha provocato nel Sarsinate difficoltà ed anche isolamento in alcune abitazioni di collina, rendendo necessari alcuni interventi di soccorso.

Particolarmente impegnativo l’intervento realizzato da Comune, protezione civile e vigili del fuoco nella serata e nella notte di mercoledì 28 febbraio, con una turbina ed alcuni mezzi 4x4 in azione dalle ore 17 alle 23 per raggiungere un casolare isolato nella zona di Careste-Pian di Meglio.

L’unico residente della zona aveva chiamato in Comune nella mattinata di mercoledì facendo presente che da lunedì era in una situazione di isolamento e nella giornata di giovedì avrebbe finito le scorte.

Il convoglio di soccorso si è messo in marcia con alcuni mezzi, coi vigili del Fuoco arrivati da Forlì ed alcuni del distaccamento di Bagno di Romagna, col vicesindaco Gianluca Suzzi, il responsabile Ufficio tecnico Mauro Fabbretti, il tecnico Roberto Bontempi, il capo-operaio Marziano Matassoni che conoscendo il territorio si è messo nella cabina di guida della turbina, e altri.

Le difficoltà sono state notevoli, anche per le piante cadute che continuamente ostruivano il percorso e che andavano tagliate con la motosega, oltre naturalmente alla neve.

Un intervento urgente, meno impegnativo dal punto di vista tecnico, si era già effettuato anche nella mattinata di mercoledì, tra le 9 e le 13, per portare con urgenza un medicinale salvavita in un casolare nelle colline del crinale che da Tivo va verso Tavolicci.

In questo caso si è provveduto con un mezzo speciale in dotazione a una delle ditte alle quali è affidato il servizio di pulizia neve ed il vicesindaco Gianluca Suzzi e il tecnico Roberto Bomntempi sono riusciti a raggiungere la località.

Per maggiore tranquillità di tutti, la persona è stata poi accompagnata presso la casa di riposo “Barocci”.

L’amministrazione comunale, per bocca del vicesindaco Suzzi, ringrazia tutti coloro che si sono prodigati e si stanno prodigando: dalla protezione civile ai vigili del fuoco fino ai tecnici e ai collaboratori comunali.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c