CESENA

27/02/2018 - 13:25

Nemmeno il freddo siberiano ferma le spaccate nei negozi

I ladri hanno fatto irruzione al bar Caffeina: rubati 600 euro dalla cassa dopo aver divelto la chiusura di una finestra

Nemmeno il freddo siberiano ferma le spaccate nei negozi

CESENA. Neppure il gran gelo e i primi fiocchi di neve che due sere fa stavano cadendo sulla città di Cesena hanno fermato l’agire dei ladri, che hanno questa volta preso di mira il bar Caffeina: locale storico di Cesena che si trova in corso Comandini a pochissima distanza dall’ingresso dei giardini pubblici e dal Teatro Bonci.

Oltre a muoversi con temperature decisamente rigide i ladri hanno anche dovuto aspettare a lungo per mettersi all’opera. La domenica i pub di quella zona di città lavorano a lungo. Erano circa le 3 quando una delle socie ha chiuso tutto ed ha tirato giù le saracinesche. Serrando anche con le tapparelle rigide le finestre a fianco del locale, quelle affacciate su via Serraglio.

Dal di li in avanti qualcuno, si pensa attorno alle 4, ha spaccato una delle tapparelle ed ha fatto pressione sulle finestre, entrando così senza bisogno di infrangere i vetri, ma facendo comunque parecchio rumore.

Stranamente (malgrado in zona tra i residenti ci sia sempre nelle ore notturne molta attenzione ai rumori, soprattutto quando provengono dai locali aperti) nessuno ha sentito il fragore dell’infisso spaccato. Così il ladro ha potuto con relativa calma arrivare fino ala cassa, aprirla (senza danneggiarla) con la leva posteriore che ne permette il funzionamento quando manca la corrente elettrica, e portar via tutto il fondo casa: una cifra tra i 500 ed i 600 euro che deve essere ancora calcolata con dovizia per la denuncia che ne seguirà. Il furto è stato scoperto alle 7 del mattino da un esercente vicino al Caffeina. Che ha avvisato dell’accaduto le proprietarie del bar.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c